Una pasta con le melanzane fuori dalla “Norma”

Ricette Da "Buccia di limone" una ricetta originale che nasce da una suggestione: il profumo delle melanzane fritte che si sprigiona tra i vicoli del centro storico nei primi giorni di caldo, insieme all'odore della salsa di pomodoro fresco e a quello del basilico

In questo periodo mi piace gironzolare tra i “vaneddi” e le scale dei quartieri del centro storico perchè, mentre lo sguardo gode della magnifica architettura che ancora mi sorprende e mi conquista quando all’improvviso mi appare una chiesa con i suoi ricami, o un palazzo le cui figure mitologiche occhieggiano dalle mensole dei balconi, l’olfatto viene solleticato e deliziato dal profumo delle melanzane fritte.
Di come l’estate venga annunciata da questo profumo così rassicurante e familiare, ne avevo parlato a suo tempo quando scrissi la ricetta della parmigiana di melanzane.

Ogni anno è, e sarà, sempre così. Nel mio immaginario non riesco a non associare il profumo della melanzana fritta all’arrivo del primo caldo, alla luce di giugno, alla prima frutta estiva e all’odore della salsa di pomodoro fresco con il basilico.
Nella ricetta della parmigiana avevo anche parlato del succulento, quanto semplice, panino che mia madre mi preparava mentre friggeva le melanzane: panino con il sesamo (mafalda), farcito con la melanzana ancora calda, rovente direi, tanta menta e una fettina di primo sale.

La ricetta che vi propongo oggi è ispirata proprio a questo panino: troverete la melanzana fritta, il sesamo e la menta che accompagnano un piatto di linguine.
Questa ricetta risulta ottima anche per chi segue un’alimentazione vegana o per chi è intollerante ai latticini.

Pasta con le melanzane, sesamo e menta di “Buccia di Limone”

Pasta con le melanzane, sesamo e menta.
Ingredienti

350g di linguine
2 melanzane medie
un cucchiaio e mezzo di sesamo
4 rametti di menta
qualche fogliolina di basilico greco
uno spicchio d’aglio
olio evo
sale

Procedimento

Lavate e tagliate a fette le melanzane. Salate ogni fetta e mettetele a colare in un colapasta come spiego nella ricetta della parmigiana pubblicata sul mio blog.
Trascorsa un’ora circa, cominciate a friggere le fette di melanzane. Tamponatele per bene per togliere l’olio in eccesso e riducetele a filetti.

In un mortaio pestate leggermente i semi di sesamo.
Nella stessa padella in cui avete fritto la melanzana, ma da cui avrete tolto l’olio, fate colorare appena lo spicchio d’aglio e i semi di sesamo.

Portate a bollore l’acqua per la pasta e cuocetela al dente.
Nel frattempo nella padella aggiungete i filetti di melanzane e le foglioline di menta.

Quando la pasta sarà pronta scolatela, avendo però cura di conservare un po’ d’acqua di cottura.
Unitela alla melanzana e saltatela a fuoco dolce, e se dovesse asciugare troppo aggiungete un po’ di acqua di cottura.
Servite e completate con altre foglioline di menta e di basilico.

Sentirete il profumo che si sprigionerà dal connubio tra melanzana, sesamo e menta. Per me è perfetto, o forse lo è perché mi ricorda il mio panino preferito?
Non resta che provare questa insolita pasta con le melanzane, senza pomodoro, ottima anche per i vegani!

Se questa ricetta ti è piaciuta, segui le altre proposte di Elisa Rizza su Buccia di Limone

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.