Terremoto del 1693, il 24 gennaio a Caltagirone commemorazione e preghiera

Da qualche anno la Società calatina di storia patria e cultura e il Centro italiano di studi compostellani commemorano, con l’anniversario del tremendo terremoto dell’11 gennaio del 1693, il patrocinio di San Giacomo sulla città di Caltagirone e l’imperituro ricordo dei nostri padri, insieme alle sue tradizioni popolari. L’iniziativa è patrocinata dal Comune e anche nel 2015 vedrà la partecipazione delle scuole del centro storico.

Per ragioni legate al fatto che, quest’anno, l’11 gennaio è coinciso con la domenica, il consueto incontro di riflessione e preghiera si terrà venerdì 24 gennaio, alle 9,30, nella Basilica di San Giacomo. Presenzierà il vicario parrocchiale don Giacomo Gerbino. Saranno presenti il sindaco Nicola Bonanno, l’assessore all’Istruzione Chiara Gulizia, i presidenti Antonino Navanzino (Società calatina di storia patria e cultura) e Massimo Porta e il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Alessio Narbone”, Francesco Pignataro.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.