mercoledì 21 agosto 2019

mercoledì 21 agosto 2019

MENU

Il Gambero Rosso premia Unetto, la panineria gourmet di Bagheria

Tutto fa panza

La panineria di Tony Lo Coco e Marilena Chiavetta è la migliore in Sicilia nella categoria street food


di Redazione SicilyMag

Unetto, la panineria easy chic di Tony Lo Coco e Marilena Chiavetta a Bagheria è la migliore in Sicilia nella categoria street food secondo il Gambero Rosso, che l’ha inserita come Campione Regionale della Sicilia nella nuova edizione della guida dedicata. Dopo poco più di un anno dall’apertura, il locale realizzato nei bassi di Villa Palagonia (via del Cavaliere, 3), la celebre Villa dei Mostri del comune alle porte di Palermo, convince con le sue proposte gourmet e con la qualità delle materie scelte e selezionate personalmente dallo chef una stella Michelin che ha curato anche la realizzazione di tutti i panini in carta.

Uno dei panini di Unetto

Unetto, prima ancora di essere un punto di riferimento a Bagheria per i prodotti di qualità e per il cibo da strada in versione raffinata e gustosa, rappresenta una passione – quella dello chef Lo Coco per pane e companatico ben affiatati – che si è trasformata in realtà.
«Mi è sempre piaciuto fare dei buoni panini, gustosi e bilanciati e con Unetto ho potuto dare libero corso alla fantasia», spiega lo chef, affiancato in questa avventura, come nella gestione del ristorante I Pupi, anche dalla moglie Laura Codogno. I suoi ingredienti segreti, quelli che stanno alla base di ogni panino, sono passione, creatività, tradizione, amore, arte, come recita il menu in bella vista sopra al ricco bancone di salumi e formaggi.
A gestire Unetto, invece, è Marilena Chiavetta, cugina dello chef e socia in affari, con la stessa passione di famiglia per le cose buone.

Marilena Chiavetta

Il menu propone panini ma anche taglieri e focacce, da accompagnare con una selezione di vini siciliani e birre artigianali; c’è anche la possibilità di acquistare una selezione di prodotti di pregio come pasta, olio, conserve. Dallo spuntino di metà mattina, al pranzo, all’aperitivo a cena e dopo cena, Unetto offre ad un pubblico trasversale la possibilità di scegliere la proposta più adatta alle varie esigenze.

I taglieri di Unetto

I panini hanno tutti una precisa connotazione, a cominciare dai nomi, omaggio a vari colleghi chef: da Chicco a Norbert, da Vincenzo ad Angelo, a Ron, Pietro, Ludovico, Gennarino, Crescenzo, Martina, Pino, Nino, solo per citarne alcuni. Un piccolo tributo che diventa, nel ripieno, sostanza e sapore e che, grazie ad un ingrediente o ad un’associazione, rimanda allo chef da cui prende il nome. E così anche le materie prime varcano i confini dell’Isola per avere un gusto a tutto tondo che comprenda anche le eccellenze d’Italia e quelle internazionali «perché – come afferma lo chef Lo Coco – il buon gusto non deve avere confini».
Il locale dispone di tavolini per accomodarsi e gustare le prelibatezze all’interno e, per la bella stagione, di un dehor con vista sui mostri che custodiscono l’ingresso di Villa Palagonia, in una delle piazze più belle del paese.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 02 aprile 2019





TI POTREBBE INTERESSARE

Festa di primavera da Io.bio, la fattoria urbana di Palermo dove ci si riconnette con la terra

Venerdì 12 aprile l'agribistrot creato dai coniugi Gino Gambino e Carmela Senatore ospiterà l'evento di stagione che promuove l'oasi urbana con cucina biologica affidata a Marco Piraino, immersa in un agro di 3mila metri quadri lungo l'asse viario per Monreale: «Produciamo anche ortaggi, frutta, olio bio perché crediamo che sia importante nutrirsi in modo sano»

Valeria Raciti vince Master Chef 8

La trentunenne segretaria di Aci Sant'Antonio ha convinto i giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli ed ha sbaragliato gli avversari Gilberto Neirotti e Gloria Clama. Ha vinto centomila euro e la possibilità di pubblicare un libro di ricette: «Devo tutto a mia nonna, stavo sempre con lei ai fornelli»

Catania commensale perfetta per il week end del gusto

Dal 30 marzo al 2 aprile la città etnea è stata una capitale dei sapori grazie a tre eventi di grande successo che si sono intrecciati in città: il salone dell'enogastronomia Cooking fest, il 30° congresso nazionale della Federazione Italiana Cuochi (culminato nella serata evento al Bellini) e il Cibo Nostrum alla Villa Bellini che ha donato 45 mila euro in beneficenza

L'essenza di Pantelleria e Favignana nei piatti di due grandi chef

Due isole, due chef, due eventi culinari, una grande etichetta. Cantine Pellegrino organizza a Marsala "La cucina delle isole": un pranzo dedicato a Pantelleria il 31 marzo e una cena dedicata a Favignana l'8 aprile, preparati rispettivamente da Mario Puccio e Francesco Balzani, per viaggio sensoriale alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche isolane

A Martina Caruso del Signum di Salina il premio Chef Donna Michelin

La trentenne chef siciliana è stata premiata a Milano nell’ambito della quarta edizione dell’Atelier des Grandes Dames, un network che ha lo scopo di celebrare il talento femminile nell’alta ristorazione voluto da Veuve Clicqu. Riceve il premio per la grande volontà e capacità di progredire e di rappresentare la sua isola raggiante, attraverso una grande tecnica

Expocook, a Palermo la fiera delle eccellenze enogastronomiche

Dal 26 febbraio all'1 marzo, alla Fiera del Mediterraneo l’evento “più cook dell’anno”, dedicato al settore della ristorazione in cui il gusto, in tutte le sue declinazioni, sarà il protagonista indiscusso tra degustazioni, masterclass, talk e cooking show