Il folk 2.0 di Beercock: «Via gli strumenti: voce, beat e corpo, oggi il confine più bello»

Musica Concepito per voce, corpo e pochi innesti sonori, "Human rites", il nuovo album (800A records) del cantautore anglosiciliano (già su Bandcamp e dal 18 dicembre su cd e vinile e le altre piattaforme) parte dal concept di rito come luogo ideale dell'agire comune in una fase storica dettata dal mantra del confinamento: «Qual è il confine più sano dentro il quale posso muovermi, quali sono le mura più belle che posso immaginare per registrare un album? Il mio corpo»

Arriva sul filo di lana uno dei migliori dischi italiani – seppur non cantato in italiano – di questo complicatissimo 2020. Ce lo regala Sergio Beercock, in arte solo Beercock, a distanza di tre anni dal suo primo disco intitolato Wollow. Human Rites (800A) sarà in distribuzione su tutte le…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.