“You are on my mind” ma Aurora D’Amico non si vuole innamorare

Audio Prodotto dalla 800A records, è già disponibile su Bandcamp, e dal 13 novembre lo sarà sugli altri canali digitali, "You are on my mind" il nuovo singolo della 27enne artista palermitana: «Una storia che parla di fuggire via dal pensiero di potersi innamorare»

È disponibile in digitale in esclusiva sul canale Bandcamp di Aurora D’Amico e di 800A Records il nuovo singolo dell’artista palermitana dal titolo “You are on my mind”. Con questo brano, secondo estratto dal nuovo album, atteso per l’anno prossimo, Aurora rinnova totalmente il proprio sound, passando dalle atmosfere acustiche che l’hanno contraddistinta finora a uno più elettrico e supportato dal beat. “You are on my mind” – racconta l’artista sulla propria pagina Bandcamp – «non è una canzone d’amore. È una storia che parla di fuggire via dal pensiero di potersi innamorare. Un modo di ballarci su, con chitarre elettriche, beat e una linea un po’ folle di basso synth».

La traccia, disponibile dal 13 novembre anche su Spotify e tutte le altre piattaforme digitali, è stata prodotta da Fabio Rizzo (già al lavoro con Alessio Bondì, Dimartino, Eugenio in Via Di Gioia e molti altri), mentre Aurora D’Amico ha suonato tutti gli strumenti (chitarre elettriche e acustiche, basso synth, tastiere e drum machine), ad eccezione della batteria acustica sommata al beat elettronico e suonata da Ferdinando Piccoli.

«Il lancio in esclusiva su Bandcamp è stato un grande successo, con centinaia di ascolti in stream e di acquisti in download già nelle prime ore. È una piattaforma su cui 800A Records sta puntando moltissimo, creando una community di supporter affezionati che sanno bene quanto il loro contributo diretto sia fondamentale per rendere sostenibile il lavoro degli artisti e di tutto il team», spiega Fabio Rizzo.

Aurora D’Amico è una cantautrice e musicista nata a Palermo nel 1993. Grazie a un background classico e a una profonda passione per il pop e il folk americano, Aurora affila le sue abilità di cantautrice sin dall’età di 15 anni, ma è solamente dopo un’esperienza oltreoceano al Bluebird Cafè di Nashville che Aurora decide di portare le sue canzoni in lingua inglese al pubblico. Nel 2016 Aurora registra in Inghilterra il suo primo ep “Barefoot”, che cattura l’interesse del produttore Fabio Rizzo e nel 2017 i due lavorano insieme a “So Many Things”, il primo album pubblicato nel febbraio 2018 dall’etichetta 800A Records. Con un tour acustico dedicato a “So Many Things” Aurora torna in Inghilterra portando la propria musica a Brighton, Bristol, Liverpool e Leeds. L’inaugurazione del 2020 e l’uscita di un nuovo singolo dai suoni caldi e maturi, “A Sentimental War”, vede Aurora in giro per l’Europa nel mese di febbraio in un tour sostenuto da SIAE e Mibact nell’ambito dell’iniziativa “Per Chi Crea”. A marzo lo stesso tour l’avrebbe condotta negli Stati Uniti per alcune date di rilievo tra Boston, Cleveland, Austin, Houston, San Francisco e un prestigioso showcase al quartier generale della Fender in Arizona. Il tour americano è stato rinviato a causa dell’emergenza da Covid-19, ma Aurora non si è data per vinta e nel mese di settembre ha realizzato un’esclusiva performance piano e voce al centro del campo dello Stadio Renzo Barbera di Palermo, per la rassegna musicale “Vita Ra Me Vita”. Attualmente l’artista è in studio per la produzione del proprio secondo album per 800A Records.

Aurora D’Amico

 

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.