Giovanni Ferrauto della Camerata Polifonica Siciliana: «Ripartiamo per dare un segnale di speranza»

Musica Adattando il calendario agli spazi che possono garantire il distanziamento sociale, l'associazione concertistica catanese riprende l'attività con “Musica a Corte”, tre concerti organizzati nel Cortile del Museo Diocesano di Catania, tra cui spicca un nuovo progetto nato da un'idea del compianto tenore siracusano Marcello Giordani

Dopo tre mesi di pausa forzata, la Camerata Polifonica Siciliana riparte da dove si era interrotta, rimodulando la stagione e adattando il calendario agli spazi in cui è possibile garantire il distanziamento sociale. Da venerdì 26 giugno l’associazione concertistica catanese diretta da Giovanni Ferrauto riprende l’attività al Cortile del Museo Diocesano di Catania (che sarà fruibile per metà della sua capienza, per cui è vivamente consigliata la prenotazione) con “Musica a Corte”: un programma di tre concerti a organico ridotto, per testare la ripartenza.
«Dopo tre mesi di stop siamo orgogliosi di essere tra i primi a ripartire – ha detto Giovanni Ferrauto, direttore artistico della Camerata Polifonica Siciliana – anche per dare un forte segnale di speranza al nostro pubblico. Per far fronte alle normative vigenti, anzitutto quelle relative al distanziamento sociale, abbiamo deciso di rimodulare la nostra stagione adattandola a nuovi spazi, e il Cortile del Museo Diocesano di Catania ben si presta alle esigenze del momento. Così, per iniziare, proporremo tre concerti: piccoli organici ma grande qualità, come sempre. In particolare siamo orgogliosi di poter annunciare il debutto del progetto nato da un’idea dello stimato amico Marcello Giordani, a pochi mesi dalla prematura scomparsa, al quale il 17 luglio dedichiamo il concerto “Sicilia Bedda”».

Giovanni Ferrauto, direttore artistico della Camerata Polifonica Siciliana

Venerdì 26 giugno alle ore 20.30 la stagione della Camerata Polifonica Siciliana riparte da “Donne da Oscar”, musica e cinema al femminile con DameInCanto (Emilia Belfiore violino, Concetta Sapienza clarinetto e Annamaria Calì pianoforte): il tradizionale omaggio alle tematiche femminile che la Camerata Polifonica Siciliana propone ogni anno e che, in questa occasione, si arricchisce di alcuni contributi video curati da Andrea A. Maccarrone. Musiche e immagini delle più celebrate eroine del cinema saranno il tema del concerto proposto dall’ensemble femminile che da anni è impegnato nella valorizzazione e nel recupero di un repertorio musicale e teatrale dedicato alla donna.
Venerdì 17 luglio alle ore 20.30 debutta “Sicilia Bedda”, concerto nato da un’idea del tenore siracusano Marcello Giordani, che vedrà esibirsi il soprano Marianna Cappellani e il tenore Angelo Villari, accompagnati dal pianoforte di Rosario Cicero, sui canti della tradizione e su alcuni brani tratti da “La Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni.
Lunedì 27 luglio alle ore 20.30 il Cortile del Museo Diocesano ospiterà “Bach Mirrors”, da considerarsi un prosieguo del fortunato concerto Bach Double, per il quale la Baroque Chamber Orchestra, il gruppo strumentale di 16 elementi diretto dal M° Giovanni Ferrauto specializzato nell’esecuzione del repertorio barocco, con i solisti Francesco Zappalà e Maria Pia Tricoli al pianoforte, e Augusto Vismara e Gaetano Adorno alle viole, eseguiranno concerti doppi per tastiere e i concerti brandeburghesi di J. S. Bach, anticipati da un preludio dello stesso Giovanni Ferrauto.

DameIncanto

MUSICA A CORTE – PROGRAMMA

ven. 26 giugno 2020 | h 20.30
DONNE DA OSCAR
musica e cinema
DameInCanto
Emilia Belfiore, violino
Concetta Sapienza, clarinetto
Anna Maria Calì, pianoforte

ven. 17 luglio 2020 | h 20.30
SICILIA BEDDA
da un’idea di Marcello Giordani
Marianna Cappellani, soprano
Angelo Villari, tenore
Rosario Cicero, pianoforte

lun. 27 luglio 2020 | h 20.30
BACH MIRRORS
specchi barocchi
Francesco Zappalà – Maria Pia Tricoli, pianoforte
Augusto Vismara – Gaetano Adorno, viole
Chamber Baroque Orchestra diretta da Giovanni Ferrauto

Informazioni e prenotazioni
tel. 3920889640 (ore 09.30-13 e ore 16.30-20)
Prevendite
Biglietteria online: boxoffice.cpsmusic.com
Ingresso: € 10 (un concerto) – € 25 (tre concerti)

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.