Expo Food & Wine

Eventi A Catania dal 26 al 28 novembre la fiera internazionale del buon cibo e del buon vino Made in Italy

È la terza edizione dell’appuntamento enogastronomico più importante del Sud Italia. Un’edizione ancora più ricca di quella del 2015 che, con i suoi 17 mila visitatori, 80 tra eventi e convegni, laboratori e spettacoli, 400 articoli raccolti in rassegna stampa, e oltre un milione di visualizzazioni web, ha segnato un vero e proprio record. Torna a Catania Expo Food & Wine, la fiera internazionale del buon cibo e del buon vino Made in Italy, che si svolgerà dal 26 al 28 novembre al Centro fieristico Le Ciminiere. Per tre giorni, la città etnea tornerà dunque capitale del gusto e dell’eccellenza vitivinicola ed agroalimentare con il format ideato e creato da Sief Italia e divenuto ormai l’evento must per il connubio gusto – territorio e per la spinta promozionale che riesce a dare ai produttori, partner essenziali della manifestazione che mira a tessere una fitta rete che creda e punti sull’internazionalizzazione.

Per l’edizione 2016 Expo Food and Wine infatti sarà ancora più vetrina internazionale e occasione di incontro tra aziende e produttori, attraverso il sistema B2B che consentirà agli espositori e ai professionisti del settore di prendere contatto e concordare appuntamenti mirati prima che la manifestazione abbia inizio. Incontri rigorosamente one to one con buyer internazionali che rappresentano un’importante occasione di visibilità sul mercato estero, una concreta opportunità commerciale e un momento unico per stringere rapporti e creare contatti e sinergie, anche per il futuro.

Un sistema apposito consentirà gli incontri e lo scambio di informazioni che consentirà anche ricerche mirate. Numerose e prestigiose le delegazioni presenti da tutto il mondo: Irlanda, Germania, Belgio, Portogallo, Lituania, Regno Unito, Cina, Argentina e Bulgaria. “Una delle nostre mission e degli scopi di Expo Food & Wine – spiega Alessandra Ambra, Presidente Expo Food and Wine – è supportare le aziende nel processo di internazionalizzazione creando una fitta rete di contatti, dando loro la possibilità di usufruire di una serie di vantaggi tra cui l’abbattimento dei costi e la partecipazione ad attività promozionali all’estero”.

Il Salone non si limita, dunque, alla sola esposizione dei prodotti, ma vuole essere “strumento” al servizio delle imprese e dei consumatori, un momento di confronto, di educazione alimentare alla qualità, marchio principale su cui basare la produzione. Uno strumento di marketing turistico utile anche per promuovere prodotti e progetti unici. Come il fico d’india che verrà declinato in tutte le sue espressioni, nel corso del convegno “La strada del ficodindia dei sapori e saperi di sicilia, strumento inedito in italia”, organizzato dal prof. Carmelo Danzì Responsabile del Progetto Sinergia, e che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Anthony Barbagallo, Ass.re Regionale al Turismo, Antonello Cracolici, Ass.re Regionale all’Agricoltura, Giuseppe Castiglione, Sottosegretario al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Concetta Raia, Componente Commissione Rapporti Unione Europea e Regione Sicilia in programma domenica 27 novembre 2016 alle ore 18.
Ma Expo Food & Wine è anche molto altro: tra degustazioni, conferenze, cooking show, dibattiti e cultura, l’evento è una vera e propria esperienza da vivere. Il programma su www.expofoodandwine.com

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.