lunedì 27 maggio 2019

lunedì 27 maggio 2019

MENU

Crowdfunding per ​Kanèsis, la plastica bio nata a Catania

Trinacria 2.0

La startup siciliana di Giovanni Milazzo e Antonio Caruso, impegnata nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di nuovi bio compositi termoplastici di origine naturale, lancia sulla piattaforma americana Indiegogo la sua campagna di crowdfunding


di Redazione SicilyMag

Kanèsis, startup siciliana impegnata nella ricerca, nello sviluppo e nella produzione di nuovi bio compositi termoplastici di origine naturale, lancia la sua campagna di crowdfunding martedì 17 maggio (dalle ore 18) sulla piattaforma americana Indiegogo.

Uno strumento a corde realizzato in Hempbioplastic di Kanesis

Dopo aver brevettato un primo bio composito per la stampa 3D, chiamato HempBioPlastic (HBP®) derivato dal riutilizzo degli scarti di lavorazione della canapa industriale, Kanèsis è pronta a debuttare sul mercato coinvolgendo appassionati ed esperti nel settore.
«Una scelta che ci consente di conservare la nostra peculiarità e indipendenza, fattori che non intendiamo trascurare in questa fase di crescita - affermano Giovanni Milazzo e Antonio Caruso, fondatori della startup -. Crediamo in un futuro in cui i materiali ecosostenibili possano sostituire quelli di derivazione petrolchimica, ma ogni grande cambiamento proviene dal basso e la nostra campagna si inserisce in questo orizzonte. Non si tratta solo di una raccolta fondi ma anche di un’opera di sensibilizzazione per preservare il Pianeta».
L'HBP® è risultato essere meccanicamente più prestante rispetto alle altre bio plastiche già presenti in commercio, ed esteticamente più pregevole, con venature che ricordano il legno. Sebbene una delle prime applicazioni sia l’estrusione di filamenti speciali per stampanti 3D FDM, l’HBP® può essere utilizzato nei più svariati settori dei termoplasti, lasciando spazio a infiniti sviluppi futuri.

Leggi il nostro articolo "Da canapa nasce cosa. Da Catania la plastica del futuro"


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 16 maggio 2016
Aggiornato il 17 maggio 2016 alle 12:51





TI POTREBBE INTERESSARE

Nissan e Sibeg, una partnership all'insegna della smart mobility

L'ultima novità nell’ambito della mobilità green arriva proprio dalla Sicilia: una partnership tra le due aziende prevede la realizzazione di un ecosistema elettrico nella regione Sicilia composto da 110 nuove Nissan LEAF 100% elettriche, che saranno utilizzate dai sales executive di Sibeg, imbottigliatore Coca Cola sull'Isola, e otto nuove colonnine di ricarica rapida a disposizione di tutti

E' nata nell'Etna valley
l'app che stuzzica le grandi major

Elisa e Flavio Fazio hanno lanciato da Catania un'app che ha suscitato l'interesse dei media e, soprattutto, quella di alcune grandi aziende internazionali che avrebbero voluto acquistare il progetto, ma che si sono dovute scontrare con l'ambizione dei fratelli di Paternò: fare impresa nella loro terra e colmare il gap digitale tra l'Italia e il resto d'Europa

Cresce NOma, l'app che racconta le storie delle vittime di mafia

L'applicazione gratuita per tablet e smartphone ideata da Pif si arricchisce di altre sette storie narrate dalle voci di Isabella Ragonese, Donatella Finocchiaro, Leo Gullotta, Luigi Lo Cascio, Nino Frassica e Paolo Briguglia. Lunedì 20 giugno la presentazione a Palermo

Con Google il mondo camminerà virtualmente nella Valle dei Templi

Dopo il party esclusivo dello scorso anno, è partita ora la mappatura che permetterà la visita virtuale della Valle dei Templi su Google Street View. E non si esclude un nuovo evento mondiale per la prossima estate. Il direttore del parco archeologico Parello: «Un progetto di grande valenza culturale che consentirà a chiunque di conoscere il parco nella sua interezza»

Elly, l'ape 3D che guida i bambini nell'apprendimento

I catanesi Ornella Faranda e Andrea Tassone hanno creato una nuova app che permette ai bambini di essere i veri protagonisti delle fiabe, di avvicinarsi in modo nuovo al tradizionale libro e anche di imparare l'inglese in modo divertente, con l'ausilio di mamma e papà

Da canapa nasce cosa
Da Catania la plastica del futuro

Si chiama Hempbioplastic, una plastica biodegradabile al 100%, leggera, resistente e poco costosa, inventata dal catanese Giovanni Milazzo, 24enne studente di Ingegneria. Una nuova scoperta che potrebbe cambiare le sorti del pianeta e della Sicilia: «Vogliamo fare ripartire i campi, consegnare ai siciliani le chiavi del cambiamento»