Colapesce e Dimartino, tour estivo e remix by Cerrone di “Musica leggerissima”

Audio Tre le notizie nuove sul fortunato brano dei due cantautori siciliani. Intanto il brano è doppio disco di platino. Seconda news, è stato annunciato il tour estivo (dal 10 luglio al 4 settembre). Terza notizia è il remix di "Musica Leggerissima" firmato da Cerrone, vera icona della scena dance degli Anni 70

“Musica leggerissima”, la hit di Colapesce e Dimartino, un mese e mezzo dopo il successo all’ultimo festival della canzone italiana di Sanremo è ancora nel pieno della sua vitalità. Tre le notizie nuove sul fortunato brano dei due cantautori siciliani. Intanto il brano è doppio disco di platino. Seconda news, è stato annunciato il tour estivo che al momento vede sette date: 10 luglio all’Arena della Regina di Cattolica; 16 luglio alla Masseria Lama Balice di Bitonto; 26 luglio all’Auditorium Parco della Musica di Roma; 31 luglio al Parco dei Suoni di Riola Sardo; il 28 agosto al Teatro antico di Taormina (data sold out); il 3 settembre in piazza Duomo a Prato; il 4 settembre in Piazza Roma a Servigliano.

Dimartino e Colapesce

Terza notizia è il remix di “Musica Leggerissima” firmato da Marc Cerrone, musicista e produttore discografico francese, vera icona della scena dance degli Anni 70, autore di hit come e “Love in C Minor” del 1976 e “Supernature” del 1977 , padrino del French touch, produttore con più di 70 milioni di dischi venduti, plurivincitore di Grammy e Golden globe.

Immediato è stato l’entusiasmo dell’artista francese all’idea di remixare il brano dei due cantautori siciliani, un’opportunità di rinsaldare il suo legame con le sue origini italiane. Cerrone si augura che questo sia l’inizio di una storia più grande per i due musicisti.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.