Attribuiti a Innocenzo e Umile da Petralia
quattro crocifissi del Seicento nel Sud-Est

Itinerari Identificati nel Duomo di Ragusa Ibla, nel Convento dei Frati Minori Osservanti di Ispica e nella chiesa della Madonna delle Grazie di Augusta tre crocifissi che gli studiosi attribuiscono a Innocenzo, scultore francescano originario di Petralia, mentre un quarto, ubicato a Sant'Anna a Modica, è opera di Frate Umile, maestro madonita del legno da cui lo stesso Innocenzo ha imparato l'arte dello scalpello

Nel primi decenni del Seicento due frati minori riformati, nativi della comunità montana di Petralia, diedero luogo a una scuola di scultori a Palermo che produsse una notevole quantità di opere, in massima parte Crocifissi, ispirati ai canoni della Controriforma. Nonostante gli studi biografici sugli artisti madoniti – “Frate Umile…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.