lunedì 18 giugno 2018

lunedì 18 giugno 2018

MENU

1

Un cartellone "trasversale" per Classica & Dintorni

Musica

Sarà Francesco Cusa & The Assassins, a Catania venerdì 29 settembre, a dare il via alla XIV stagione del Festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni diretto da Ketty Teriaca


di Redazione SicilyMag

Uno sguardo alla tradizione, l’altro al contemporaneo. Riparte il 29 settembre – e inaugura al Cortile Platamone con il jazz sperimentale dell’eclettico Francesco Cusa, batterista, compositore e scrittore - la 14esima stagione di Classica & Dintorni, il Festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni in programma a Catania dal 29 settembre all’8 ottobre e organizzato dall’associazione culturale Darshan, guidata da Mario Gulisano con la direzione artistica di Ketty Teriaca, docente di pianoforte al Conservatorio V. Bellini di Palermo.
Per questa edizione 2017, Classica & Dintorni apre nel segno del jazz, con Francesco Cusa & The Assassins (29 settembre, Cortile Platamone, ore 21), nuova formula di quartetto che prosegue l’esperienza di Improvvisatore involontario, collettivo artistico nato a Catania 13 anni fa da un’idea di Cusa, Paolo Sorge e Carlo Natoli che ha già al suo attivo numerose produzioni ed esperienze internazionali. Con The Assassins, che – spiega il batterista, docente nei Conservatori di Monopoli e Benevento e di recente in libreria con la raccolta “Racconti Molesti” (Eris Edizioni) – “eredita l'approccio compositivo del mio precedente gruppo Skrunch e si apre a certe influenze e sonorità più vicine al funk e al jazz” per Classica & Dintorni si ascolterà“Rhythm Permutations”. La formazione è composta da Giovanni Benvenuti (sax), Valeria Sturba (voice, theremin, violin, live electronics), Giulio Stermieri (hammond, keyboards),Francesco Cusa (drums, composition). A seguire Francesco Cusa proseguirà in trio con Luciano Troja al piano e Carmelo Coglitore al sax, eseguendo la suite “Sweet Improvisation”.

Francesco Cusa

«Conclusa la programmazione estiva – spiega Mario Gulisano, - che ha coinvolto Darshan nell’Estate Catanese con l’Alkantara Fest e nell’hinterland etneo con Tarantafest, continua il nostro impegno per moltiplicare l’offerta culturale in città, mai come quest’anno invasa dai turisti, italiani e stranieri, anche in autunno. E poi è la nostra mission: promuovere la musica,tutta, provando a incuriosire e interessare soprattutto le nuove generazioni all’ascolto degli artisti nelle loro esecuzioni dal vivo. Per questo Classica & Dintorni propone un cartellone “trasversale”, che alterna linguaggi, stili, epoche e interpreti diversi per offrire nel linguaggio universale delle sette note un’alternativa fresca e stimolante alla già valida programmazione di enti pubblici e privati in città”.
Dopo il debutto al Cortile Platamone, gli spettacoli di Classica & Dintorni 2017 si spostano al Castello Ursino secondo seguente calendario: l’indomani, sabato 30 settembre (Castello Ursino, ore 19) Boom Boom Sax Quartet!!! (evento in collaborazione con il Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Palermo): di scena quattro sassofonisti e un programma che spazia dal classico (Rossini) al moderno (Iturralde, Piazzolla, Singelèe e Vellones); domenica 1 ottobre (Castello Ursino, ore 19) il violino di Felizia Bade e il violoncello di Simona Bonannoeseguiranno partiture di Bach, Honegger e Kodàly; venerdì 6 ottobre (Castello Ursino, ore 19) di scena musica contemporanea con le composizioni di Alessandro Nobile (contrabbassista) per il trio Naked Sound Ensemble costituito insieme con Salvo Scucces (vibrafono) e Carmine Ioanna (fisarmonica); sabato 7 ottobre (Castello Ursino, ore 19) musiche di Lelio Giannettocon il suo “Il contrabasso parlante”: musica, voce e racconti immaginari che vedranno Giannetto in trio con Alessandro Librio (violino) ed Eva Geraci (flauto); gran finale domenica 8 ottobre, nella Chiesa di San Nicolò all’Arena, dove alle ore 18 è in programma Saucējas, musiche tradizionali della Lettonia per un concerto vocale e strumentale realizzato in collaborazione con Latvian Academy of Culture.

Lelio Giannetto

Il programma

29 settembre, ore 21 – Cortile Platamone, Catania
Francesco Cusa & The Assassins – “Rhythm Permutations”
Giovanni Benvenuti (sax), Valeria Sturba (voice, theremin, violin, live electronics), Giulio Stermieri (hammond, keyboards), Francesco Cusa (drums, composition)
Guests: Luciano Troja (piano), Carmelo Coglitore (sax)
Musiche jazz

30 settembre, ore 19 – Castello Ursino, Catania
Boom Boom Sax Quartet!!!
Evento in collaborazione con il Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini di Palermo
Gehanghir Baghchighi (sax soprano), Salvatore Barberi (sax contralto), Giuseppe Mario Caccamisi (sax tenore), Salvatore Principato Trosso (sax baritono)
Musiche di Rossini, Iturralde, Piazzolla, Singelée, Vellones

1 ottobre, ore 19 – Castello Ursino, Catania
Felizia Bade (violino), Simona Bonanno (violoncello)
Musiche di Bach, Honegger, Kodály

6 ottobre, ore 19 – Castello Ursino, Catania
Naked Sound Ensemble
Alessandro Nobile (contrabbasso), Salvo Scucces (vibrafono), Carmine Ioanna (fisarmonica)
Musiche di Alessandro Nobile

7 ottobre, ore 19 – Castello Ursino, Catania
Il contrabbasso parlante
di Lelio Giannetto, recital per solo contrabbasso, voce e racconti immaginari con Lelio Giannetto (contrabbasso), Alessandro Librio (violino) e Eva Geraci (flauto)
Musiche di Lelio Giannetto

8 ottobre, ore 18 – chiesa di San Nicolò all’Arena, Catania
Saucējas
Evento in collaborazione con Latvian Academy of Culture
Marianna Auliciema, Kristīne Jansone, Indra Mētra, Zane Pērkone, Signe Pujāte, Vineta Romāne, Iveta Tāle, Vija Veinberga (voci e cornamusa)
Musiche tradizionali di Lettonia



© Riproduzione riservata
Pubblicato il 25 settembre 2017




TI POTREBBE INTERESSARE

Musicainsieme a Librino, anche la periferia può essere un modello culturale

Da otto anni il progetto musicale coordinato, col sostegno del Rotary, dalla pediatra Loredana Caltabiano, dalla violinista Valentina Caiolo e dalla pianista Alessandra Toscano offre ai ragazzi del quartiere satellite di Catania un'opportunità: «Lo studio della musica che non è un vezzo perché educa, salva, insegna valori di condivisione, partecipazione e sacrificio»

All'insegna dell'italianità il Vittoria Jazz Festival di Cafiso

Dal 2 al 17 giugno l'undicesima edizione del festival creato dal sassofonista vittoriese, ambasciatore del jazz italiano nel mondo, un'edizione che privlegia i musicisti del panorama nazionale

La bella "penzata" di Carmen Consoli, dare una casa ai disabili di Namastè

La Cantantessa ha presentato al Municipio di Catania il progetto "Carmen Consoli & friends che la vedrà l'1 giugno padrona di casa in piazza Duomo in compagnia di Bandabardò, Samuele Bersani, Elisa, Max Gazzè, Marina Rei, Daniele Silvestri e Mario Venuti. Obiettivo raccogliere fondi per acquistare la sede del progetto sociale di Caltagirone

1968-2018: 50 anni di ribellione e nuovi linguaggi

Da quel 1968 sono passati cinquant’anni e Curva Minore si chiede quale sia stata l’eredità abbandonata sul campo da chi ha partecipato a quei mesi febbrili. Su questi ricordi si innesta "Musica Ribelle", la XXI stagione, in programma a Palermo dall’11 al 27 maggio

La grande estate in musica del Teatro di Verdura di Palermo

Presentato il cartellone estivo che spazia dalla classica al rock, con tanti ospiti internazionali, tra cui Vinicio Capossela, Ezio Bosso, Teresa Mannino, Simona Molinari, Micha van Hoecke e Giovanni Sollima

Tanti siciliani per "Mio Fratello" il nuovo videoclip di Antonacci

Il videoclip del nuovo singolo estratto da "Dediche e manie", firmato da Gabriele Muccino, vede la partecipazione di Beppe e Rosario Fiorello oltre che del cantautore Mario Incudine che duetta con Antonacci utilizzando la storica tecnica del cunto