Tra Monti e Fuoco sull’Etna, trekking fotografico sul vulcano

L’Ente Parco dell’Etna organizza per escursionisti e fotografi, amanti del Vulcano, in un contesto diverso dal solito, escursioni al tramonto finalizzate all’osservazione dei fenomeni eruttivi in corso. Sarà infatti possibile ammirare l’eruzione e il tramonto, durante il quale le atmosfere si fanno insieme più calde ma anche più fresche, i colori diventano più intensi, il buio scatena la fantasia ed esalta i toni forti, senza trascurare storia e di cultura. Il titolo di questa nuova iniziativa è “Tra Monti e Fuoco sull’Etna” e prevede una escursione guidata dal personale dell’Ente lungo percorsi sicuri ma anche affascinanti, in prossimità dell’eruzione, attraverso il sentiero che conduce in contrada Serracozzo, molto interessanti per gli appassionati della natura e della fotografia. Il primo appuntamento è fissato per il 9 dicembre , con partenza dal Rifugio Citelli, inizio alle ore 13, conclusione presunta alle ore 19. Gli interessati potranno prenotare la loro partecipazione al n. tel. 328 5331055 (ore 9-13).

La Lava dell’Etna

Ai partecipanti si consiglia di indossare un abbigliamento da trekking adeguato alla stagione invernale ( giacca a vento imbottita, scarponi da trekking, cappuccio, guanti….), di portare una bottiglietta d’acqua, una colazione a sacco, una torcia ed una macchina fotografica. «Questa proposta escursionistica- ha dichiarato in merito la Presidente dell’Ente, Marisa Mazzaglia- offre agli appassionati momenti particolari di bellezza naturalistica, con la garanzia della sicurezza che solo le guide possono offrire».
L’iniziativa verrà riproposta anche giorno 11 dicembre ma su un altro scenario, quello del sentiero Pietracannone/ Monte Fontane. In questo caso il raduno sarà in piazza di Fornazzo alle ore 15 con conclusione presunta dell’escursione alle ore 19 . Sarà sempre necessario prenotarsi al n. tel. 328 5331055 (ore 9-13).

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.