venerdì 20 luglio 2018

venerdì 20 luglio 2018

MENU

Tag blog

La seduta spiritica

La giovane medium chiuse gli occhi e si concentrò; qualcuno rise ed ella si incupì dicendo: «e vabbè, allora lasciamo stare!», «no, no continuiamo!», dissero tutti. La giovane riprese invitando tutti a poggiare con leggerezza un indice sul piattino. Il silenzio scese sui convitati ed il tempo sembrò coagularsi nell’attesa. Ad un certo punto chiese: «c’è nessuno?». Silenzio. Poi improvvisamente il piattino schizzò in velocità andandosi a posizionare davanti al SI...

Ultima modifica 22 marzo 2018 18:41

Trasportati dal vento, oltre il tempo

Volevamo andare dall’altra parte della Sicilia, io e Roberta, dove finisce la terra. Siamo andati oltre, quando invece è finito questo tempo. Partire nel vento significa fare i conti con l’orologio, oppure col calendario, se le raffiche sono forti e gli alberi cadono...

Ultima modifica 11 gennaio 2018 12:35

La strada per le stelle e il coming out al centro commerciale

Chissà se i miei fidanzatini di questa domenica mattina hanno capito che per viaggiare non servono biglietti, e che un viaggio su ali di carta non ha listino prezzi, e comunque costa meno di un aereo e porta più lontano

Ultima modifica 18 dicembre 2017 12:45

Il caporalmaggiore Saverio

Saverio fece carriera, si ritrovò al comando di quella che ironicamente chiamava “la mia sporca dozzina” che al pari di quella cinematografica annoverava un assortimento umano variegato e strampalato: il pastore Usai, i tre Podda Graziano, Sanna, Scasu, Ghisu, Cherchi, Collo, Catamalfano e Iannello che, essendo emigrato in Belgio, dava un tocco di internazionalità alla brigata

Ultima modifica 24 novembre 2017 14:23

Corso di aggiornamento. Non obbligatorio ma consigliato

110 ore tra i banchi, a tentare di fraternizzare con la lingua della perfida Albione, non sono servite a niente. Però come diceva il grande Socrate...

Ultima modifica 15 settembre 2017 13:27

Cronistoria di un viaggio

Allontanarsi distorce il canovaccio delle abitudini ed anestetizza per breve tempo le afflizioni personali; ma è solo transitorio perché il quotidiano si impone subito e tutto quanto vissuto appare nebuloso come in sogno

Ultima modifica 19 agosto 2017 10:07
  12