venerdì 20 luglio 2018

venerdì 20 luglio 2018

MENU

Siracusa, i critici premiano Eleonora De Luca, la più brava del teatro greco

Teatro

La sedicesima edizione del premio "Stampa Teatro", ideato da Assostampa Siracusa, è andato alla giovane attrice palermitana, una applaudita Ismene nell'Edipo a Colono di Sofocle firmato da Yannis Kokkos. Menzione speciale a Roy Paci, corifeo ne "I Cavalieri" di Aristofane firmato da Giampiero Solari


di Redazione SicilyMag

È andato a Eleonora De Luca, attrice palermitana, diplomata all’Accademia D’Arte del Dramma Antico “Giusto Monaco”, quest’anno Ismene nell’Edipo a Colono andato in scena con la regia di Yannis Kokkos, il Premio “Stampa Teatro” giunto alla sua sedicesima edizione. Il premio, organizzato dalla sezione siracusana dell’Assostampa, viene assegnato dai critici teatrali delle maggiori testate nazionali e regionali accreditati al Teatro Greco. Ad aprire la busta con il nome della vincitrice e a consegnare i premi, il neo sindaco Francesco Italia, alla sua prima uscita da presidente dell’Inda, ed il segretario provinciale dell’Assostampa Prospero Dente.

Eleonora De Luca riceve il premio

«Ringrazio chi mi ha sostenuta e portata in questo luogo che io amo profondamente – ha detto Eleonora De Luca, emozionata e soddisfatta per il premio ricevuto –. Per me il Teatro Greco è un’altra casa. Ringrazio tutti i miei compagni di scena. Dagli attori con tanti anni di esperienza che mi hanno insegnato molto, ai ragazzi della scuola che tanto hanno fatto dimostrando la loro iper professionalità. Riconosco il loro valore perché mi sono formata qui, come ognuno di loro. Per me è stato come spiccare il volo. Sono felicissima». Ad Eleonora De Luca, insieme alla targa, anche una creazione di Seashell Lab di Giada Avallone. Una collana che mette insieme la moneta di Aretusa ed i colori del mare siciliano.

Sul palcoscenico, insieme all’intera compagnia, la menzione speciale che, dallo scorso anno, l’Assostampa riserva agli artisti siciliani. A Ficarra e Picone, nell’albo d’oro, succede Roy Paci, mirabolante cantore dell’isola e corifeo nella commedia "I Cavalieri" di Aristofane. «Felicissimo e stupefatto per questo premio – ha detto il musicista nato ad Augusta –. Ringrazio tutta la compagnia perché ho avuto il privilegio di lavorare con attori eccezionali che mi hanno fatto crescere giorno dopo giorno. Un ringraziamento ai giovani Cavalieri, gli allievi dell’Inda, che hanno fatto un lavoro pazzesco. Questo premio ha, per me, una dedica particolare. Penso a chi mi ha messo sulla strada della musica, il primo, unico, grande maestro della banda di Augusta, Giuseppe Passanisi».

La menzione speciale a Roy Paci consegnata dal sindaco di Siracusa Francesco Italia



© Riproduzione riservata
Pubblicato il 07 luglio 2018
Aggiornato il 10 luglio 2018 alle 21:05





TI POTREBBE INTERESSARE

Sciaranuova Festival, la vigna si fa teatro

Anche quest'anno dal 19 al 29 luglio torna per il quarto anno consecutivo a Passopisciaro, frazione di Castiglione di Sicilia, il progetto teatrale diretto da Paola Pace e prodotto da Planeta, che quest'anno si propone con un cartellone più vivace e composito: oltre al teatro anche una sezione parallela con musica e passeggiate filosofiche

[De]generazioni, padri e figli a confronto sul palco del Biondo

Presentata la nuova stagione dell'ente teatrale palermitano diretto da Roberto Alajmo, 26 titoli che dalla commedia al teatro musicale, dal dramma al teatro di narrazione, affrontano temi e questioni dei nostri giorni. Alajmo: «Spettacoli che parlano di confronti e di scontri generazionali, mettono in scena le questioni scottanti dei nostri giorni o del recente passato»

Orestiadi di Gibellina, un tuffo tra la storia recente e il contemporaneo

Il 7 luglio il via della 37a edizione del festival, la prima firmata dal regista palermitano Alfio Scuderi, fondata nel ricordo del 50° anniversario del terremoto che rase al suolo la città, ma anche del travaglio politico e sociale di quello stesso anno, un vero e proprio terremoto culturale: «A Gibellina proveremo a raccontare la contemporaneità, come linguaggio vivo»

Aldo Rapè: «A Caltanissetta una stagione all’insegna della diversità»

Standing ovation al Teatro Regina Margherita per la prima di "Carte false" firmato dal nuovo direttore artistico

Teatro Stabile di Catania, per una ventata d'aria nuova bisognerà attendere

Il nuovo direttore artistico Laura Sicignano ha presentato la stagione 2018/2019 "Connessioni umane" che si aprirà il 9 ottobre con il suo pluripremiato spettacolo "Scintille", primo di 16 titoli di un cartellone trasversale, che però annovera troppi spettacoli già rappresentati. Intanto la Regione siciliana stanzia quasi 2 milioni e l'ente sogna finalmente la "normalità"

A Ragusa Ibla le opere "pocket" di 3drammi3

Dall'1 al 3 giugno la tragedia greca che fa capolino nei giardini e nei palazzi più belli di Ragusa Ibla. In programma le riduzioni di "Eracle", "Edipo a Colono", "Le troiane" guest star Roberto Vecchioni