Salvatore Mugno e il “maledettismo” di Scalesi, il tunisino dal sangue siciliano

Poesia e racconti Mario Scalesi, dalla vita difficile e breve, mezzo siciliano (il padre era di Trapani) e mezzo tunisino, riuscì a sdoganare la letteratura franco-nordafricana in Europa e a diritto può considerarsi il primo poeta magrebino di lingua francese. Così la pensa lo scrittore trapanese Salvatore Mugno, che cura la nuova edizione italiana de "Le poesie di un Maledetto": «La sua poesia, di struggente bellezza e perfezione, è un incredibile distillato di saggezza e di conoscenza dell’animo umano»

Sarà stata forse l’attrazione speculare tra due lembi estremi del Mediterraneo a far comunicare due anime poetiche come quella di Salvatore Mugno e quella del poeta maudit tunisino Mario Scalesi. Lo scrittore trapanese non è nuovo a questi recuperi di intellettuali rimossi, dal primo jazzista siciliano d’oltreoceano Nick La Rocca, al…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.