“Promessa” di Cyrano, l’estremo gesto d’amore al tempo delle migrazioni

Musica Singolo d'esordio, pubblicato da Jonio Culture, per il trentenne cantautore catanese Carlo Festa, in arte Cyrano, primo passo verso l'album "Atto Primo - Il Faro dei Perduti", atteso per inizio 2021. Il brano è accompagnato da un videoclip realizzato da Luca Condorelli: «"Promessa" - spiega Cyrano - è una canzone che racconta l’amore al tempo delle migrazioni e delle innumerevoli, inaccettabili morti nel Mediterraneo»

Esce oggi in streaming e in digital download Promessa (Jonio Culture), il nuovo singolo del cantautore catanese Carlo Festa, in arte Cyrano, che anticipa l’album di debutto, “Atto Primo – Il Faro dei Perduti”, in arrivo nei primi mesi del prossimo anno. Il brano è accompagnato da un videoclip realizzato da Luca Condorelli. «Promessa – spiega Cyrano – è una canzone che racconta l’amore al tempo delle migrazioni e delle innumerevoli, inaccettabili morti nel Mediterraneo. L’ho scritta pensandola come un racconto politicamente sentimentale. Quando ci si riferisce alla politica si compie spesso l’errore di confinarla nella sua missione istituzionale o storicamente partitica. Nulla come la politica, invece, ci chiama a rispondere umanamente e sentimentalmente. Mi fa specie pensare al processo semantico che subiscono le vittime dei naufragi: prima di morire vengono spersonalizzate della loro umanità e diventano semplicemente “migranti”. In altre parole, una cosa tra cose. Scrivendo Promessa – conclude il cantautore catanese – ha provato a vivere la loro condizione. In un solo testo, in una sola umida lettera, il racconto di un estremo gesto d’amore».

Classe 1990, Cyrano ha compiuto i primi passi nel mondo della musica inedita nel 2016 con la partecipazione al Tour Music Fest, raggiungendo i quarti di finale. Dopo vari concerti e la partecipazione a concorsi come l’ArtRockMuseum di Bologna e il Lennon Festival di Belpasso (dove si è aggiudicato il premio per il miglior testo con il brano “Futuro”, scritto insieme a Giovanni Timpanaro dei Miqrà), alla fine dello scorso anno ha pubblicato il suo primo ep, “Proemio”. Attualmente è impegnato nella registrazione del suo album di debutto, Atto Primo – Il Faro dei Perduti, prodotto dall’etichetta Jonio Culture.

Con Carlo Festa/Cyrano, che suona la chitarra oltre a cantare, hanno suonato nel brano Alessandro Garofalo al sintetizzatore, che ha curato la produzione insieme con lo stesso Cyrano, Gaetano Santagati alla lap steel guitar, Danilo Galatà batteria, Salvatore Randazzo viola, Sunah Choi violoncello. Mixing e mastering sono stati curati da Antonio Torresi allo Sharklair Studio.

Cyrano, foto di Alessia Sparacino

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.