Marc Chagall-Ottavio Missoni. Sogno e Colore

Eventi Prorogata al 5 novembre la mostra che a Noto mette i due maestri del colore a confronto

L’Ex Convitto Ragusa di Noto ospita, dal 14 aprile al 1° ottobre (prorogata al 5 novembre) la mostra “Marc Chagall-Ottavio Missoni. Sogno e Colore”. Curata da Luca Missoni, la mostra mette a confronto i due maestri del colore attraverso quadri e arazzi, tessuti e tele, dipinti e maglia, in un percorso multidisciplinare che evidenzia la straordinaria affinità e la portata innovativa delle loro opere.

Chagall, Les Amoureux Au Soleil Rouge

Arte e moda si intrecciano per rievocare atmosfere e colori di due personalità, che ebbero molto in comune: entrambi puntarono alla creazione di un’atmosfera da favola nelle lorocreazioni ed entrambi furono esuli. Ottavio Missoni nasce nel 1921 a Ragusa di Dalmazia e trascorre l’adolescenza a Zara, prigioniero di guerra in Egitto e poi esule con la famiglia a Trieste. Marc Chagall nasce nel 1887 a Vitebsk, Bielorussia, da una famiglia ebrea, ed è costretto a emigrare negli Stati Uniti a causa delle persecuzioni naziste.
Tra le opere in esposizione, di Chagall ci saranno anche le tavole del ciclo della Bibbia e alcune litografie della serie dell’Esodo, di Missoni (in alto) si potranno ammirare arazzi, tessuti e disegni.

Un arazzo di Ottavio Missoni

Orari
Aprile, Maggio, Settembre e Ottobre
Da lunedì a venerdì h 10-20, sabato e domenica h 10-24
Giugno, Luglio e Agosto
Da lunedì a domenica h 10-24

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.