domenica 17 febbraio 2019

domenica 17 febbraio 2019

MENU

"Librino Express", un corto per la campagna "Autobus sicuri"

Visioni

Il cortometraggio di Alfio D'Agata, realizzato su su iniziativa di AMT nell'ambito della campagna di sensibilizzazione sulle violenze sui mezzi pubblici, sarà presentato in anteprima a Catania giovedì 12 luglio


di Redazione SicilyMag

Un cortometraggio per sensibilizzare al problema delle violenze sui mezzi pubblici attraverso un’azione di prevenzione educativa. È “Librino Express”, il corto diretto da Alfio D'Agata – con Giuseppe Coco assistente alla regia – e prodotto da Fabio Fagone, girato negli scorsi giorni a Catania su iniziativa di AMT, e nato proprio da un’idea del presidente dell’Azienda metropolitana trasporti Puccio La Rosa e del consigliere di amministrazione Raffaella Mandarano, nell'ambito della campagna di sensibilizzazione “Autobus sicuri”.

Giovedì 12 luglio, alle 10.45, nel nuovo parcheggio R1 AMT (via Plebiscito 747), il corto sarà presentato in anteprima, alla presenza del presidente Puccio La Rosa, del CDA dell'azienda, e di attori, tecnici e staff. Una partecipazione corale e gratuita da parte dell'intero cast, composto da 32 attori tra professionisti e gente del territorio, tutti rigorosamente siciliani, tra i quali spiccano nomi come Tuccio Musumeci, Gino Astorina, Cristiano Di Stefano, Manuela Ventura, Eduardo Saitta, Aldo Messineo, Antonio Pandolfo e Vincenzo Spampanato, che curerà la composizione della colonna sonora.
“Librino express” racconta in una giornata la storia di un ragazzino del quartiere e di suo nonno: un incontro-scontro generazionale che porterà al dialogo e alla consapevolezza dell’inutilità del gesto vandalico ad un mezzo pubblico, e delle conseguenze che questo può comportare. Il risultato finale è, in prospettiva, una visione positiva del quartiere, anche attraverso il coinvolgimento nel cast di alcuni ragazzi dell'Istituto Cirino La Rosa, un centro socio-educativo ed assistenziale catanese che ospita minori in condizioni di disagio.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 10 luglio 2018





TI POTREBBE INTERESSARE

Nanni Moretti e quella storia umana che diventa gesto politico

Dall'alto di Belvedere di Siracusa si vede la Sea Watch 3 col suo carico di disperati ostaggio di un'Europa indifferente. Al cine Aurora di Belvedere, intanto, il regista presenta "Santiago, Italia", il docu-film su quella "bella Italia" che accolse i cileni orfani di Allende, fuggiti dalle torture di Pinochet. Moretti, però, ci ricorda che "L’Italia di ora assomiglia al Cile di allora, del golpe"

Alfredo Lo Piero spiega il dramma dei migranti agli studenti

Il regista catanese porta il suo docu-film "La libertà non deve morire in mare" nelle scuole di tutta Italia. Si comincia il 26 gennaio al Cine Star dei Portali di San Giovanni la Punta con gli studenti del De Nicola di Catania

Salvatore Greco, l'uomo che visse due volte

Esordio dietro la macchina da presa per l'autore, regista e produttore catanese: "Esame di lealtà" è un film dal taglio documentaristico-sperimentale, frutto di una ricerca filosofica e spirituale della vita: «E' meta-cinema. Partito da alcuni archetipi, durante la lavorazione ho pensato che questi si potessero rendere concreti attraverso la recitazione».

Franco Maresco: «Ho riscoperto il valore dell’immagine ferma»

Il regista palermitano è presidente di giuria della XVII edizione di Magma Festival, la mostra di cinema breve che si svolge ad Acireale dal 29 novembre al 2 dicembre

Sicilia Film Commission pubblica la graduatoria delle opere cofinanziate

Delle oltre 70 istanze pervenute sono state selezionate per il cofinanziamento 34 produzioni, di cui 20 lungometraggi, 9 documentari e 5 cortometraggi

Con Seeyousound la musica è di scena al cinema

Dal 22 al 24 novembre Palermo ospita Seeyousound International Music Festival, il festival cinematografico che racconta la musica. Tra i film ijn programma “Jululu” di Michele Cinque e “Il muro era caduto da poco” su Cesare Basile