Leo Gullotta: «La direzione dello Stabile? Ognuno c’o so’»

Sugnu Sicilianu Irridente come sempre, l'attore catanese, in questi giorni in Sicilia con "Spirito allegro" di Coward, fa un bilancio della sua vita di successo: «Sono curioso per la vita». E dei malanni della cultura in Italia: «Cosa pubblica e manovre politiche sono ormai la stessa cosa». Un solo rammarico: «Vorrei mezz'ora per far vedere a mio padre, perso troppo presto, ciò che ho fatto»

Non basta una vita per conoscere la vita. Te lo dice in un soffio. Con la semplicità raffinata e rigorosa di sempre. Leo Gullotta, signori. Irridente, serissimo “spirito allegro” anche se, in realtà, nel piccolo immenso capolavoro di Neil Coward (Blithe spirit, 1941) ora in Sicilia, tra Palermo, Siracusa (al…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.