Il Teatro Vittorio Emanuele di Messina cerca (i suoi) talenti

Premi e bandi Pubblicato un avviso per talenti messinesi per la ricerca di nuovi linguaggi espressivi che, dalla messa in scena, possano portare modi nuovi di fare e guardare teatro

Rendere protagonisti i talenti made in Messina, accogliere nuovi linguaggi teatrali, proposte di musica, prosa e arti performative, abbracciare le compagnie teatrali e culturali del territorio: è il senso dell’avviso che il Vittorio Emanuele ha pubblicato oggi e che prevede la possibilità di esibirsi nel teatro della Città nel periodo ottobre/novembre di quest’anno.
«Il progetto denominato Residenze autonome teatrali – culturali and performing arts – spiega il presidente Orazio Miloro – ha l’obiettivo di coinvolgere e valorizzare le tante realtà della provincia di Messina che lavorano nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e offrire loro l’occasione di andare in scena in un importante palcoscenico e farsi conoscere da un pubblico ancora più ampio. Questo, soprattutto, in un particolare e delicato momento che il mondo della cultura sta vivendo».

Il Teatro Vittorio Emanuele di Messina

Un’iniziativa che mira alla ricerca di nuovi linguaggi espressivi che, dalla messa in scena, possano portare modi nuovi di fare e guardare teatro. Un incontro tra le arti performative, una contaminazione tra linguaggi, drammaturgie e tecnologie affinché tutto avvenga in una costante ricerca di possibili nuove energie culturali e teatrali.
«Si tratta di un progetto sperimentale di ricerca -evidenzia il sovrintendente Gianfranco Scoglio – che si compone delle proposte che affrontino il tema della sicilianità ed abbiano al loro interno l’analisi della contemporaneità sociale, culturale e artistica, e la contaminazione tra vari generi volti alla scoperta e creazione di nuovi linguaggi, possibilmente compatibili con la comunicazione digitale».
Verranno selezionati cinque progetti legati al territorio. Ogni spettacolo avrà due giornate a disposizione, entrambe di messa in scena. All’interno di una di queste, la compagnia incontrerà gruppi di giovani cui raccontare il proprio percorso, le suggestioni e i processi culturali messi in atto in quel progetto specifico. Le Compagnie interessate potranno proporre spettacoli in coerenza con la linea artistica succitata; saranno preferiti gli spettacoli mai rappresentati nel Comune di Messina. I progetti saranno selezionati da una Commissione composta dai Direttori Artistici Simona Celi e Matteo Pappalardo e dal Sovrintendente che la presiede.
La Commissione procederà alla redazione di un programma delle rappresentazioni che sarà sottoposto all’approvazione del Consiglio di Amministrazione. Alle compagnie selezionate verrà proposto un contratto i cui dettagli sono disponibili all’interno dell’avviso pubblicato su www.teatrovittoriomanuele.it. Per partecipare è necessario inviare entro 7 giorni dalla pubblicazione del bando: scheda tecnica dello spettacolo; breve sinossi; note di regia; video e/o foto (non sono obbligatorie); dati del referente: nome, cognome, telefono, e-mail.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.