Il palermitano Nicolò Romano vince il concorso poetico “E’-vViva la mamma”

E’ Nicolò Romano di Palermo, con la poesia “Vocaboli d’amore”, il vincitore della 15ma edizione del concorso poetico “E’-vViva la mamma” indetto a Ragusa. Al secondo posto si è piazzato Antonio Micalizio di Siracusa con la poesia “Squilli a vuoto” mentre il terzo posto se l’è aggiudicato Nunzio Buono di Casorate Primo in provincia di Pavia con la poesia “Adesso che nevica”.

Nicolò Romano durante la premiazione

Nicolò Romano

La cerimonia di consegna dei premi è avvenuta nella splendida cornice di Villa Anna messa a disposizione della proprietà. La kermesse è stata intervallata da momenti musicali affidati alla giovanissima Sabrina Russo promettente cantante, già vincitrice di diversi concorsi canori. Sono stati eseguiti anche dei brani dal duo Coppola, cantautori che decantano una sicilianità vera e passionale. Momenti clou della serata sono stati la consegna del riconoscimento di “Mamma dell’anno” alla signora Giuseppina Patrizia Criscione in Borrometi, mamma del giornalista Paolo Borrometi, quest’ultimo presente alla manifestazione e pronto ad intervenire manifestando anche la propria commozione. L’altro importante riconoscimento, quello di “Mamma speciale” intitolato “Jolanda e Francesco Ciurciù”, riservato al mondo della disabilità è andato alla signora Angela Leonardi che ha voluto essere accompagnata da un bel gruppo di volontari della casa del sollievo di Catania. Infine ha riscosso positivi apprezzamenti dal numeroso pubblico presente, l’esibizione di artisti e performance col fuoco a cura dello studio Pizzo eventi. La serata è stata presentata da Giorgio Fratantonio, alla cui mamma Livia è dedicato il concorso, e da Patrizia Tirendi. La giuria era presieduta da Maria Teresa Prestigiacomo docente e critico d’arte, e composta dalla senatrice Marisa Moltisanti, dalla project manager di Villa Anna Anna York e dai giornalisti Silvia Crepaldi e Paolo Oddo.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.