Festività agatine, a Catania apre al pubblico Palazzo degli Elefanti

Territori Domenica 22 gennaio sarà possibile usufruire delle visite guidate alle sale del municipio e assistere ad una nuova performance musicale dell'Orchestra da Camera Catanese

Domenica 22 gennaio il Comune di Catania torna ad aprire Palazzo degli Elefanti al pubblico, dalle ore 9.30 alle 12.30, nell’ambito del ciclo di eventi promossi per le festività agatine.


Dopo il successo della giornata inaugurale che ha registrato la partecipazione di tantissimi cittadini e turisti, anche domenica 22 gennaio sarà possibile usufruire delle visite guidate alle sale del municipio, a cura dell’associazione “Guide Turistiche Catania” presieduta da Giusy Belfiore, ed assistere nella sala Bellini, a partire dalle 11, ad una nuova performance musicale dei matinée organizzati dal Comitato dei festeggiamenti agatini con la direzione artistica del Maestro Fabio Raciti, violinista e direttore d’orchestra.
L’Orchestra da Camera Catanese, diretta dal M° Raciti, eseguirà L’ Overture di Norma di Vincenzo Bellini, l’Intermezzo tratto dalla Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, il Valzer con variazioni dei Racconti di Hoffmann, Eine Kleine Nachtmusik di Mozart, il Pizzicato a Sylvia di Leo Delibes, il Gran Valzer del Gattopardo, di Verdi, con le coreografie di Lucia Siragusa del corpo di ballo “Danzando l’800”, e inoltre il tradizionale Inno a Sant’Agata. L’ingresso è libero.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.