Con il contest “Dentro la Sicilia” Dario Flaccovio editore promuove un grande affresco collettivo sulla Sicilia

Fotografia Fino al 15 agosto è possibile partecipare al contest fotografico attraverso cui saranno selezionati gli scatti che arricchiranno il volume dedicato ai luoghi meno noti e narrati della nostra isola, curato da Fabrizio Ferreri, Margherita Riggio ed Emilio Messina

C’è tempo fino al 15 agosto per partecipare al contest “Dentro la Sicilia” promosso dalla casa editrice Dario Flaccovio. 
Quando si parla di Sicilia il pensiero corre immediatamente al mare, alle spiagge, al sole. Eppure, insieme a questa, vi è anche un’altra Sicilia, fragile e possente allo stesso tempo. E dalla bellezza lacerante. È la Sicilia delle aree interne, dei piccoli comuni e dei borghi, fiori nascosti e selvatici di una Sicilia minima ma non minore, dei margini ma non marginale, che raccontano con pochi tratti scarni, di solenne essenzialità, una Sicilia inedita, autentica, dove assaporare ancora e fino in fondo il gusto inatteso della scoperta.

«Desideriamo raccontare questa Sicilia insieme a voi, dando corpo a un progetto che chiami a raccolta tutti coloro che non intendono arrendersi alla parabola declinante di questi territori – si legge nella home page della casa editrice – . Siamo infatti convinti che raccontare questi territori fuori dai cliché e dagli stereotipi, riportando a galla valori e risorse latenti, tracciando profili sconosciuti di bellezza, possa contribuire a lanciare un segnale di speranza, possa riattivare energie e volontà sopite, gravide ancora di futuro. L’obiettivo è di realizzare un grande affresco collettivo fotografico sulla Sicilia interna prodotto dal basso, un racconto in cui a parlare siano le stesse comunità, gli abitanti resistenti di questi luoghi o coloro che, da fuori, se ne sono innamorati. Desideriamo far emergere il vissuto delle comunità locali in relazione al loro luogo di vita cedendo loro la parola affinché possano “auto-rappresentarsi” contribuendo al racconto che viene costruito sul loro territorio. Ci interessa in altre parole che le comunità locali, compresi i cosiddetti nuovi abitanti e gli abitanti temporanei, esprimano il proprio senso di appartenenza e di identità, manifestino il modo con cui “interpretano” il proprio luogo di vita. L’obiettivo è cogliere il legame tra una comunità e il suo territorio e testimoniare che questo legame ancora esiste, è vivo, ed ha una sua peculiare bellezza. Riteniamo che in questo modo sia possibile marcare il presente, testimoniare un modo di esistere, offrire immagini e significati di territori che esprimono la forza di una Sicilia poco conosciuta, sfaccettata e policentrica. Vogliamo dare voce, con questo racconto corale, a tutti quei luoghi che si riconoscono in un frasario diverso da quello opaco e artefatto di un certo mondo contemporaneo. Crediamo fortemente in questa narrazione corale, in questo canto che propone nuove centralità al nostro immaginario, scompaginando le attuali gerarchie territoriali».

Dal volume “Borghi di Sicilia” (2018) – Dario Flaccovio Editore

La Dario Flaccovio Editore, dando seguito alla pubblicazione del volume “Borghi di Sicilia” (2018) a cura di Fabrizio Ferreri ed Emilio Messina, intende realizzare un’opera collettiva che abbia per oggetto la rappresentazione dei luoghi meno noti e narrati della nostra isola, a cura di Fabrizio Ferreri, Margherita Riggio ed Emilio Messina. L’opera avrà la medesima impostazione grafica della precedente, per cui borgo verrà presentato con una parte testuale, raccontata tramite opere e autori del passato – oggi in parte dimenticati – concernenti quel territorio e selezionati dai tre curatori, e con una parte visiva e fotografica, realizzata insieme alla comunità locale. La pubblicazione in versione cartacea e digitale avverrà entro la primavera del 2021, salvo condizioni non favorevoli dipendenti dalla situazione epidemiologica. Sarà distribuita su Amazon e su tutti i book-store online, e nelle principali librerie fisiche d’Italia.

Sul sito internet della casa editrice è pubblicato l’elenco dei 140 borghi di interesse, suddiviso per province. Al contest possono partecipare comunque anche gli scatti di altre località che andranno a comporre un capitolo dedicato. La selezione delle foto verrà effettuata da Fabrizio Ferreri, Margherita Riggio ed Emilio Messina, curatori del volume. In considerazione dello spirito del progetto, saranno favoriti gli scatti che ritraggano dimensioni del proprio territorio (luoghi, siti, eventi, ecc..) poco note, da angolature inedite e attraverso chiavi di lettura personali. Le foto, per ragioni di stampa, devono rispettare per grandi linee le regole della tecnica fotografica e devono essere in alta risoluzione e in formato file jpeg. La partecipazione al contest è gratuita.

Il  regolamento completo è pubblicato sul sito www.darioflaccovio.it

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.