Como ospita i presepi della scuola calatina a Città dei Balocchi

La XXII edizione di Città dei Balocchi, a Como, ospita al suo interno la Mostra dei Presepi allestita nella Chiesa di San Giacomo.

Presepe maiolicato di Vincenzo Forgia

Presepe maiolicato di Vincenzo Forgia

Il Consorzio Como Turistica ha invitato alla mostra Terre Erea, che non poteva non accettare una simile proposta per promuovere ancora una volta la città di Caltagirone e il suo artigianato. A Como sono esposti dei preziosi presepi in ceramica realizzati da Luigi Navanzino per la ditta Francesco Navanzino,“Il presepe in cima” realizzato con la tecnica maiolica a terzo fuoco con lustri madreperlati; un presepe maiolicato di Vincenzo Forgia realizzato con tecnica a lustri in terza cottura ed inserito in un fiasco in stile settecentesco, ed un presepe in miniatura in terracotta di Santina Grimaldi. «Con grande entusiasmo abbiamo accettato questo invito a partecipare ad una manifestazione così importante e consolidata qual’è la Città dei Balocchi – dichiara Omar Gelsomino, presidente dell’associazione culturale Terra Erea -. Un ulteriore momento importante per la promozione della nostra città e dei nostri maestri ceramisti che ancora una volta testimoniano la nostra tradizione presepistica».
Sin dall’inaugurazione i presepi siciliani hanno suscitato l’interesse delle migliaia di visitatori che si sono soffermati ad apprezzare e ammirare la ceramica calatina. «È davvero un piacere per noi poter ospitare quest’anno all’interno della Mostra di Presepi preziosi esempi dell’artigianato di Caltagirone, un’eccellenza mondiale nella lavorazione di ceramiche – ha dettoil coordinatore di Como Turistica, Daniele Brunati -. Già in questi primi giorni di apertura dell’esposizione abbiamo potuto riscontrare un importante e particolare apprezzamento da parte dei tantissimi visitatori che hanno raggiunto la chiesa di San Giacomo. Per noi è una novità assoluta che ha dato un valore aggiunto alla nostra iniziativa».
La mostra sarà aperta al pubblico fino al 6 gennaio.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.