“Alice e il sindaco”, lo sbandamento intergenerazionale che libera le idee

Buio in sala Vestito da commedia brillante il film di Nicolas Perier, però, mostra poco l’umorismo raffinato dei film francesi. L'incontro tra l’uomo di potere anziano e disilluso (il sindaco di Lione interpretato da Fabrice Luchini) e la giovane studiosa (incarnata da Anaïs Demoustier) evidenzia lo sbandamento di due generazioni confuse ma integrali. Solo una volta fuori dal sistema, e non costretti dagli ingranaggi del potere istituzionalizzato, si potranno sostenere le proprie idee perché liberi

Dal 6 febbraio, nelle sale cinematografiche italiane “Alice e il sindaco” di Nicolas Pariser. Presentato al Festival di Cannes 2019 nella Quinzaine des Realisateurs è campione d’incassi in Francia. Il film racconta le vicende  del sindaco di Lione alla vigilia delle nuove elezioni. Paul Théraneau (Fabrice Luchini) dopo una cristallina…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.