sabato 20 ottobre 2018

sabato 20 ottobre 2018

MENU

A La Sapienza di Roma si studia Taomoda

Moda e Design

L'evento di moda ideato e organizzato da Agata Patrizia Saccone è il caso imprenditoriale inserito tra le materie del Master di 1° livello in “Teoria e strategie della moda, comunicazione e valorizzazione culturale del Made in Italy”


di Redazione SicilyMag

L'Università “La Sapienza” di Roma, la prima statale d’Europa, ha scelto di inserire tra le materie contemplate nel Master di 1° livello in “Teoria e strategie della moda, comunicazione e valorizzazione culturale del Made in Italy” il caso imprenditoriale “Taomoda”, l'evento di moda ideato e organizzato dalla catanese Agata Patrizia Saccone che ogni anno, nel mese di luglio, si svolge a Taormina

Agata Patrizia Saccone, al centro, con le allieve del Master de La sapienza

Sabato 28 aprile, in occasione di una lezione con gli studenti masterandi, alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università capitolina Agata Patrizia Saccone ha presentato un estratto dell’evento, che gode del patrocinio tra gli altri della Camera Nazionale della Moda Italiana, insieme al padrone di casa, il Prof.Antonello Biagini, Presidente della Fondazione La Sapienza, e alla Prof.ssa Fabiana Giacomotti, Direttore Scientifico incaricato e dalla Prof.ssa Giovanna Motta storica di fama internazionale.

«Sono grata per l’accoglienza che mi è stata riservata dai vertici dell’Università La Sapienza - ha detto Agata Patrizia Saccone-. Ritengo che coinvolgere e motivare gli studenti universitari anche attraverso i workshop costituisca un valore aggiunto alla formazione»
Quello a La Sapienza è stato un incontro di quattro ore durante le quali sono state raccontate tutte le fasi della produzione e organizzazione della kermesse di respiro internazionale, considerata dai media di settore l’evento più rilevante del Sud Italia,.
Taomoda è nata a Catania, dove si è svolta per 14 anni, per poi svilupparsi a Taormina, nella cornice unica del Teatro Antico. L'evento è una contaminazione di eccellenza di moda, design e cultura, ed ha il merito di aver fatto conoscere la moda alla Sicilia e la Sicilia alla moda. Quest’anno Taomoda, che preannuncia una edizione gold ricca di novità. è in programma dal 14 al 21 luglio. Nell'ultima serata, come di consueto, durante il Gala saranno consegnati i Taomoda Awards. Come sempre al Teatro Antico di Taormina.


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 03 maggio 2018





TI POTREBBE INTERESSARE

Fashion Dinasty: il messaggio sincero di Stefano Gabbana a Domenico Dolce

Per celebrare il legame indissolubile tra lo stilista milanese e quello siciliano è nata la nuova collezione Sicily che, prima di Natale, farà la sua comparsa nelle vetrine dei negozi più esclusivi

Con l’apertura del suo primo store nel cuore di Vienna, Liu Jo debutta in Austria

Il nuovo punto vendita del marchio italiano, di quasi 190 metri quadri, si trova al 7-9 di Brandstratte e punta a rafforzare la presenza del marchio in regione in quanto prima importante tappa verso una diffusione ancor più capillare.

Peppino Lopez crea i piatti di design contro il cyberbullismo

Il designer ragusano Peppino Lopez ha donato le sue creazioni originali ai 10 chef protagonisti delle masterclass di "Cibo Nostrum" che riunisce a Taormina quasi 300 chef provenienti da tutta Italia, dedicato quest’anno al tema del cyberbullismo

Marella Ferrera, fiori e lave per Paola Lenti alla Milano Design Week

Per la kermesse milanese del design, la stilista catanese rinnova la collaborazione con la designer lombarda nell’esperienza reciproca di una vita sempre alla ricerca della bellezza in tutte le sue armonie

Il wedding planner Luca Melilli: «Curvy è un canone di bellezza»

L'indomani della giornata internazionale della Festa della donna il noto scenografo e wedding planner siciliano lancia uno slogan che non lascia a fraintendimenti: "Bellezza a dismisura"

Le piccole gioie (della natura) di Graziana Giunta

Ambientalista, vegana ma, anzitutto, creativa. L'artista di Assoro trasforma le pale dei ficodindia in piccole opere d'arte: piccoli monili ricavati dalla fibra essiccata della pianta simbolo della Sicilia che, coerentemente con il suo credo, non distrugge, ma attinge dalla potatura di fine estate, nel pieno rispetto della natura. Il risultato sono dei bijoux unici, attraverso i quali si indossa un pezzo di Isola