A Catania Warhol e Banksy a confronto

Arte Dal 25 gennaio il capoluogo etneo sarà al centro dell'attenzione mediatica di tutto il mondo con un percorso espositivo che metterà a confronto, nelle sale di Palazzo della Cultura, due artisti innovativi e rivoluzionari che hanno cambiato il modo di vivere l’arte degli ultimi 50 anni

E’ Catania la città designata a ospitare la prima mostra-evento internazionale dedicata a due superstar dell’arte e della comunicazione: Warhol e Banksy.
Dal 25 gennaio il capoluogo etneo sarà al centro dell’attenzione mediatica di tutto il mondo con un percorso espositivo che metterà a confronto, nelle sale di Palazzo della Cultura, due artisti innovativi e rivoluzionari che hanno cambiato il modo di vivere l’arte degli ultimi 50 anni.

Regno Unito, Season’s greetings di Banksy

La mostra, promossa dall’Amministrazione comunale, è curata da Sabina de Gregori e Giuseppe Stagnitta e prodotta dall’associazione culturale Emergence, in co-organizzazione con l’Assessorato alla Cultura retto da Barbara Mirabella, e in collaborazione con Edieuropa  Qui Arte Contemporanea.
Oltre 100 opere in esposizione, provenienti da collezioni private di tutto il mondo e prestigiose gallerie d’arte, proporranno un faccia a faccia tra due autori solo apparentemente distanti: da un lato l’artista  più noto e fotografato al mondo, Andy Warhol, che ha fatto delle sue opere un prodotto di consumo ideando un vero e proprio brand legato al suo nome, e dall’altro l’anonimo Banksy, che ha innalzato la street art a evento da prima pagina.
Il fil rouge seguirà temi comuni a entrambi gli artisti, quali la musica e il cinema. Il confronto spazierà, come spiegano gli organizzatori, “dalla Kate Moss sensuale di Banksy nella posa della Marilyn realizzata da Warhol nel 1962, al grande dipinto di Winston Churchill con il mohawk verde di Banksy, ammirato solo una volta nella sua mostra di Londra, alla regina inglese ritratta da Warhol con il diadema reale e a quella di Banksy con le sembianze di una scimmia”. E ancora Grace Kelly, Muhammad Ali, Winston Churchill, Mick Jagger, la Regina Elisabetta, i Beatles, Liza Minelli, la statua del poliziotto Smiley Man. E tanto altro.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.