Vulcanika

Eventi Il 5 novembre al Ma di Catania il festival con Miele e NiggaRadio. Per Matrioska dj set con Alberto Costa, Castor, Fab Samperi, LoveMan, Vicky Firetto e Fernando Gioeni. Videoshow di VjKar

Sabato 5 novembre, al Ma Musica Arte, il club di via Vela, il format Matrioska celebra l’inizio della sua terza stagione con Vulcanika, festival di band siciliane. Vulcanika è un viaggio di due ore tra sonorità elettroniche, black, soul, rock e folk. L’evento è ideato e promosso per il Ma Musica Arte da Boogie Crew in collaborazione con Rocketta Eventi e Pulp Booking & Management. Dalle ore 23, in teatro, quindi, la musica dal vivo di Vulcanika con i live, in ordine, dei Niggaradio e di Miele. Dopo i live parte la sezione clubbing di Matrioska diviso tra il First floor feat. DiscoBoogie con i dj’s Alberto Costa, Castor, Fab Samperi aka The Captain e LoveMan, e il Second floor feat. KlubHaus con i dj’s Vicky Firetto e Fernando Gioeni. Videoshow di VjKar.

Miele

Miele

Miele. La band: Miele voce e pianoforte; Peppe Milia chitarra; Antonio Moscato basso; Donato Emma batteria. Miele, al secolo Manuela Paruzzo, nasce a Caltanissetta il 13 maggio del 1989. Ragazza dallo stile raffinato ed elegante e dal carattere determinato e grintoso, ha da sempre avuto un legame con la musica molto intenso tanto da decidere, all’età di 23 anni, di trasferirsi a Milano e iscriversi al Cpm Music Institute dove frequenta i corsi di canto, piano complementare e song writing e studia con i maestri Andrea Rodini e Giuliano Lecis. Nel 2012 si esibisce al Festival di Caltanissetta aggiudicandosi il primo premio (in giuria, tra gli altri, Mara Maionchi e Fabrizio Zanotti). Lo stesso anno, in occasione del Festival dei Due Mondi di Spoleto, viene selezionata per partecipare al concorso “Premio Siae alla Creatività” con il suo brano inedito “Un errore da niente”, risultato della collaborazione con il maestro Franco Mussida (PFM e fondatore del CPM Music Institute). Affascinata dal mondo del blues e del rock, le note malinconiche dell’artista siciliana vengono fin da subito influenzate dalle voci di Janis Joplin, Nick Cave e Tom Waits. Ma rimane fortemente legata alla musica italiana e ai cantautori “immortali” in particolar modo a Lucio Dalla, Ivano Fossati e per quanto riguarda le grandi interpreti a Mia Martini. Nel 2015 vince il concorso “Area Sanremo” e viene selezionata per partecipare al Festival Di Sanremo 2016 sezione Giovani, esibendosi sia come concorrente che come ospite, aprendo la semifinale del sessantaseiesimo Festival della Canzone Italiana. Il 12 febbraio 2016 “Occhi”, disco di esordio, debutta in 14^ posizione nella classifica generale di iTunes Italia. Il Meeting delle Etichette Indipendenti (M.E.I.) premierà Miele quale “Miglior Giovane di Sanremo 2016”.

Scalia, Grasso, Pappalardo e Soggiu, i NiggaRadio

Scalia, Grasso, Pappalardo e Soggiu, i NiggaRadio

NiggaRadio. Quello NiggaRadio – Andrea Soggiu tastiere e campionamenti, Daniele Grasso chitarra, Vanessa Pappalardo voce, e Peppe Scalia batteria – è un viaggio in musica che partendo dalle radici del blues mira ad un suono elettronico e moderno, nato dall’idea che il blues e la musica elettronica di base avessero una stessa origine, la necessità di comunicare la situazione in cui si vive con i pochi mezzi a disposizione. L’esordio nel 2013 con l’ep “Two Sides” seguito nell’aprile 2014 dall’album “Na Storia”, 10 storie di quotidiana realtà tra passioni, bellezza e sofferenze della vita di tutti i giorni. NiggaRadio entra in nomination per le Targhe Tenco 2014 nella sezione “Opera Prima” e porta il singolo “A Matina” sul palco del Primo Maggio a Roma. Un’altra estate intensa di live e un nuovo progetto in collaborazione con Libera “U Me Dirittu”, un canto di protesta che chiama a raccolta 25 musicisti da tutta Italia per registrare dal vivo un singolo e un video musicale i quali proventi verranno devoluti ad un progetto in favore dei migranti. Il 2016 si apre con il nuovo disco “FolkBluesTechno’n’Roll…e altre musiche primitive per domani”, uscito il 29 febbraio e che si aggiudica per il secondo anno la nomination al Premio Tenco. Dopo un breve tour estivo, la band sta preparando il primo Tour Europeo “From Simeto To Europe”.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.