“Vendetta”, l’urgenza di fare rap di Skinny

Musica Il 17enne rapper catanese Skinny, nome darte di Noà Magro, fa già numeri da capogiro. L’ultimo singolo “Vendetta”, prodotto musicalmente da Fresh Johnny per Pulp Records, dopo l'anteprima su Youtube sarà su tutte le piattaforme mercoledì 27 maggio. La canzone è cruda, come nel suo stile, ma nello stesso tempo riflessiva e racconta il bisogno e la voglia di Skinny di puntare il dito contro chi non ha creduto in lui, e lo ha giudicato senza conoscerlo

“Vendetta” è il nuovo attesissimo singolo di Skinny, giovane rapper catanese che a soli 17 anni fa già numeri da capogiro. Basti pensare che “Pregiudicati”, singolo d’esordio, ha raggiunto i 2 milioni di views su YouTube, dove il canale del rapper totalizza migliaia di iscritti. Altro pezzo che ha superato il milione è “Criminale”, con 1,2 milioni di visualizzazioni. 

Grande aspettativa quindi per l’ultimo lavoro, “Vendetta”, prodotto musicalmente da Fresh Johnny per Pulp Records, che dopo l’anteprima su Youtube sarà online su tutte le piattaforme mercoledì 27 maggio. Il video e la canzone raccontano il bisogno e la voglia di Skinny, nome d’arte di Noà Magro, di vendicarsi nei confronti di chi non ha creduto in lui, di chi lo ha giudicato senza conoscerlo, di chi gli ha tolto qualcosa. La canzone è cruda, come nel suo stile, ma nello stesso tempo riflessiva. Una sorta di viaggio interiore alla scoperta di Skinny, in cui l’artista spiega il motivo per cui ha scelto di fare della musica la sua ragione di vita.

Il video, interamente girato in casa durante la quarantena, risulta molto cinematografico e si apre con un monologo tratto dalla serie tv Vikings, in cui il giovane rapper siciliano si rispecchia. E proprio il lockdown ha dato al giovane artista una spinta in più per lavorare sodo sulla sua passione, la musica. Dopo i primi giorni di tranquillità, in cui Noà ha staccato la spina dal mondo esterno e ricaricato le batterie, si è infatti concentrato sul lavoro. Approfittando dei mesi trascorsi in casa anche per consolidare il rapporto con i suoi fan, attraverso dirette Instagram con cui si è potuto avvicinare a tutti quelli che lo ascoltano, conoscerli meglio e interagire con loro.

Sono già migliaia i ragazzi e le ragazze che lo seguono e che dal nuovo singolo si aspettano “il fuoco”, come gli scrivono sulla pagina Instagram. E non vuole fermarsi Skinny, pronto a cavalcare l’onda del successo con nuovi brani da lanciare nelle prossime settimane. E, appena sarà possibile, live per incontrare dal vivo i suoi follower e godersi, finalmente, il successo e la celebrità.

Noà Magro in arte Skinny

Skinny, all’anagrafe Noà Magro, si avvicina alla cultura hip hip all’età di 12 anni attraverso la passione per il writing e per il freestyle. L’amore per il rap si sviluppa negli anni, ma solo nel 2019 incide i suoi primi pezzi. È l’anno della svolta, con una decisione importante: abbandonare gli studi per inseguire il proprio sogno. Dopo mesi di registrazioni e provini, nell’agosto dello stesso anno esce il suo primo brano, “Pregiudicati”, che registra già da subito un enorme successo. Artista indipendente, Skinny ha confezionato un traguardo dietro l’altro. L’artista racconta la vita che lo circonda, il quartiere che lo ha visto crescere e le esperienze delle persone che lo circondano, che hanno caratterizzato la crudità di ciò che scrive. La cura per ogni progetto grafico, l’attenzione nei minimi particolari di ogni foto, video e copertina, fa di Skinny un artista attento ad ogni sfaccettatura della propria musica. In cantiere numerosi progetti che lo vedranno impegnato nei prossimi mesi.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.