Teatro Massimo di Palermo, venerdì 6 marzo riapre il Caffè della Belle Époque

È stato il Caffè della Belle Époque, il Caffè delle signore con gli abiti sottili, dei gentiluomini coi baffi e i cappelli. Adesso quel luogo di chiacchiere e di svago della buona società dei primi del Novecento diventa un caffè e un ristorante aperto alle iniziative culturali, alla musica, agli incontri, grazie alla collaborazione tra il Teatro Massimo e Coopculture, l’impresa che lo gestirà in associazione con Cot Ristorazione Società cooperativa. Seicento metri, quadrati, giardino, bookshop. Venerdì 6 marzo alle 18.30, l’inaugurazione alla quale parteciperà anche il sindaco e presidente della Fondazione, Leoluca Orlando.

Una foto d'epoca del Caffè della Belle époque del Teatro Massimo di Palermo

Una foto d’epoca del Caffè della Belle époque del Teatro Massimo di Palermo

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.