Nasce “Accattaccà”, la piattaforma web dedicata al commercio siciliano

Trinacria 2.0 L’azione del progetto, una risposta solidale e trasversale alla crisi generata dall'emergenza Covid - 19, è mirata all’acquisto di prodotti nel proprio territorio allo scopo di fare incontrare in rete le esigenze di esercenti e consumatori

E’ nata Accattaccà è una piattaforma web dedicata al commercio siciliano e messinese in particolare, in un momento in cui, a causa dell’emergenza Covid-19, l’economia del territorio ha subito un colpo durissimo. Da questa premessa nasce Accattaccà, un progetto che si propone come una risposta solidale e trasversale alla crisi.

Il sito web, a breve online, prende vita da una proposta del Movimento Cambiamo Messina dal Basso, sposata dalla Pro Loco Messenion- Messina Centro. L’obiettivo è incentivare l’acquisto di prodotti del territorio, rafforzandone l’economia e al tempo stesso valorizzando le risorse locali. L’intero tessuto economico del nostro Paese infatti, ha inevitabilmente subito un brusco stop, ma ancor di più il territorio messinese, già abbondantemente provato da una stagnazione di lunga data.

I commercianti e i loro dipendenti da un giorno all’altro si sono ritrovati senza entrate e senza stipendio, ma aspetto altrettanto preoccupante è l’incertezza sui tempi di durata di una simile situazione. Per queste ragioni Accattaccà si propone come uno strumento di intervento solidale, diretto ed immediato, fatto di piccoli gesti concreti, ma efficaci.  L’azione del progetto è mirata all’acquisto di prodotti nel proprio territorio allo scopo di fare incontrare in rete le esigenze di esercenti e consumatori. I primi necessitano di liquidità per poter consentire alle proprie attività di ripartire, i secondi sono alla ricerca di buone offerte per acquistare tutti quegli articoli che più amano, nei loro negozi di riferimento. I negozi di Messina.

Come avviene l’incontro tra domanda e offerta?
Sul portale gli utenti troveranno tante attività commerciali, divise per categorie merceologiche. Ognuna di esse proporrà voucher di acquisto solidali: gli “Accatta buoni”, a cui verrà applicata una particolare scontistica. Sarà facile e veloce comprare le colazioni del bar dove andavi ogni mattina, o i capi d’abbigliamento preferiti nel tuo negozio di fiducia, la pizza del sabato sera, o i servizi del tuo parrucchiere. Li acquisti oggi per spenderli alla fine dell’emergenza, quando le attività avranno riaperto i battenti.

Con vantaggi per tutti: il risparmio per i consumatori che acquistano a prezzi inferiori al normale e un’iniezione di liquidità per gli imprenditori locali bloccati dalla crisi. Acquistare su Accattaccà è inoltre un gesto dall’alto valore sociale, in quanto contribuisce a sostenere le nostre aziende e la nostra economia, non quella di realtà distanti, magari affiliate a colossi dell’e-commerce.

Accattaccà punta su un’immagine energica e accattivante a partire dal nome, che prende spunto dalla lingua siciliana e sottolinea l’attaccamento alle radici, ma al tempo stesso invita a fare i propri acquisti nel proprio territorio. In linea con il sicilian style il logo, che raffigura la ruota dei nostri carretti siciliani, simbolo di movimento e ripartenza, all’interno della quale viene posizionato il classico “pin” utilizzato come puntatore nelle mappe.

L’iniziativa gode del supporto di Confesercenti Messina, Confartigianato Imprese Messina e Confcommercio Messina.  

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.