Lo chef tre stelle Michelin Massimo Bottura nuovo ambasciatore di Le Soste di Ulisse

Lo chef tre stelle Michelin Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena è il nuovo ambasciatore del gusto de Le Soste di Ulisse, l’associazione che raggruppa i migliori ristoranti gourmet e gli charme hotel della Sicilia.
A darne l’annuncio lo chef due stelle Michelin Ciccio Sultano nel corso dell’Assemblea dell’associazione che si è tenuta lunedì presso le storiche Cantine Florio di Marsala.
«É con vero piacere – ha annunciato Ciccio Sultano – accogliere fra i nostri amici Massimo Bottura, che conosce la nostra associazione e ne condivide lo spirito e gli obiettivi. Siamo sicuri che il suo generoso contributo arricchirà ulteriormente la nostra associazione»

Lo chef Massimo Bottura

Massimo Bottura si affianca agli altri ambasciatori del gusto che come i soci de Le Soste di Ulisse sono impegnati nella valorizzazione del meglio dell’enogastronomia e dell’ospitalità: Raffaele e Massimiliano Alajmo; Heinz Beck, Gennaro Esposito, Peppe Giacomazza, Nino Graziano, Davide Scabin.
Massimo Bottura chef e patron dell’Osteria Francescana di Modena, considerato uno dei migliori chef al mondo: nel 2015 la guida de L’Espresso gli ha riconosciuto un primato assoluto assegnando all’Osteria Francescana 20/20, nel 2011 ha ottenuto la terza stella Michelin; nel 2014 il White Guide Global Gastronomy Award, quello che è considerato il “nobel” della gastronomia mondiale. Ideatore a Milano il Refettorio Amborsiano per offrire un sostegno a chi si trova in difficoltà, ed insieme un gesto educativo nei confronti del cibo e dell’esperienza umana del nutrirsi in concomitanza con Expo.

L'assemblea de Le Soste di Ulisse alle Cantine Florio di Marsala

Nel corso dell’assemblea Sultano ha presentato la rinnovata identità visiva de Le Soste di Ulisse, che a breve sarà online con il nuovo sito internet, i prossimi eventi e le iniziative che l’associazione sta promuovendo.
«La Sicilia è un continente sarà il tema della nostra festa biennale che terremo il prossimo autunno – ha spiegato Sultano – si tratterà di un importante momento di confronto su come lavorare per realizzare sempre il meglio dell’enogastronomia e dell’ospitalità siciliana, sulle eccellenze del Made in Italy, ma anche per festeggiare questa Associazione che, da oltre dieci anni, lavora per offrire e comunicare il meglio. Sarà un’occasione per tutta la Sicilia per comunicare un’immagine nuova, liberata dagli stereotipi, e capace di mostrasi nella sua versione autentica, laboriosa, ospitale, opulenta. Questa due giorni presso le Cantine Florio, che ci hanno ospitato, ha rappresentato un importante momento di confronto per tutti noi, e per chi è impegnato quotidianamente per ottenere il meglio».

Nel corso dell’assemblea sono state anche consegnate le targhe distintive ai nuovi ingressi nell’associazione:

Pasticceria Cappello, Palermo
Palazzo Brunaccini, Palermo
Villa Igiea, Palermo
7 rooms, Noto
Crocifisso, Noto

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.