Lo chef palermitano Enzo Oliveri è il nuovo presidente della Federazione Italiana Cuochi in UK

Lo chef palermitano a Londra Enzo Oliveri è il nuovo presidente della Federazione Italiana Cuochi in UK. Sarà lui a guidare la delegazione degli chef-ambasciatori della nostra cucina nella capitale britannica, e in tutto il Regno Unito, nel periodo 2017/2018. Oliveri è stato eletto ieri a Taormina, nel corso del Consiglio Nazionale della Federazione Italiana Cuochi e il convegno “Gusto e Benessere” dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani.

Lo chef palermitano Enzo Oliveri

«Sono felice – ha detto Oliveri subito dopo la sua elezione – di rappresentare i colleghi italiani che come me lavorano nel Regno Unito e promuovono le nostre tradizioni culinarie autentiche proteggendo il Made In Italy. Specie in tempi di Brexit, è una sfida molto importante». La delegazione è composta da 25 chef, e sono in molti ad aver già chiesto di aderire. Lezioni di cucina, eventi istituzionali, collegamenti con la medicina e attività culturali sono i quattro settori del suo programma: le lezioni di cucina saranno corsi di aggiornamento rivolti ai professionisti e show-cooking per il grande pubblico, pensando anche ai fornelli come occasioni per fare “team-building”, cioè per consolidare gruppi di lavoro; gli eventi istituzionali saranno momenti chiave della promozione delle nostre tradizioni a tavola, specie a Londra capitale multiculturale d’Europa; i collegamenti con la medicina serviranno a fare il punto sulla cucina come prevenzione, studiando piatti per specifiche allergie o malattie per aiutare i malati a vivere meglio la vita di tutti i giorni; il settore culturale, infine, punterà su mostre d’arte in relazione con il cibo, menu’ d’artisti e sfilate Food and Fashion.
Il sito web della FIC UK è www.ficuk.com (online a breve): permette ai cuochi di registrarsi in base alle proprie specializzazioni, e di trovare lavoro in base al proprio campo.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.