Lello Analfino protagonista su Rai 2 a “Il provinciale”

L'Isola e i media Sabato 7 novembre il frontman dei Tinturia sarà protagonista della seconda puntata del nuovo programma di Rai2 , condotto da Federico Quaranta, che racconta l’Italia attraverso i suoi territori più affascinanti e meno conosciuti

Lello Analfino, frontman dei Tinturia, sabato 7 novembre alle ore 17.15 su Rai 2, sarà protagonista della seconda puntata de “Il provinciale” il nuovo programma di Rai2 , condotto da Federico Quaranta, che racconta l’Italia attraverso i suoi territori più affascinanti e meno conosciuti.

Federico Quaranta con Lello Analfino durante le riprese

Il viaggio farà tappa nella Valle del fiume Platani, una terra che ancora pochi conoscono, un forziere che da millenni custodisce intatti i paesaggi e la cultura di un popolo orgoglioso e tenace. È la Sicilia dei Monti Sicani, quel lembo di terra che si estende tra le province di Agrigento e Caltanissetta e raggiunge il mare nello scenario incantato di una foce immersa nella biodiversità di una riserva naturale. Il viaggio lungo il fiume Platani è un percorso nella natura, ma anche tra le storie che sono nate sulle sue sponde, come quella del musicista Lello Analfino – divenuto in oltre 20 anni di attività un’icona artistica della Sicilia – che ha scelto di non lasciare la sua regione per non dover rinunciare all’ispirazione unica che trasmette.
Sempre accompagnato dal fedele golden retriever Kumash, Federico Quaranta scoprirà in questo viaggio il cuore segreto della Sicilia, tra scenari di sorprendente bellezza e il racconto della straordinaria umanità a cui questa terra ha dato vita.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.