Insieme per Pantelleria: il mondo del vino soccorre l’isola con una raccolta fondi

Pantelleria, perla nera del mediterraneo, isola verde, ricca di una flora unica, è stata devastata dal fuoco. Un incendio di enormi dimensioni ha compromesso la fitta vegetazione che ricopre il cuore dell’isola: Montagna Grande e Monte Gibele, oltre che parte di Serra della Ghirlanda. Boschi di pino marittimo, leccio, querce e altre specie – in certi casi uniche e rare – che qui convivono, sono stati bruciati dalle fiamme, causando danni di ingenti dimensioni sull’intero ecosistema.

La vite ad alberello di Pantelleria Patrimonio dell’Unesco

L’isola è anche nota per la produzione di vini di qualità, in quanto culla dell’uva zibibbo, da cui hanno origine vini e passiti di grande pregio. Lo zibibbo è coltivato su piante talmente uniche da far considerare l’alberello di Pantelleria Patrimonio dell’Unesco, proprio per le sue specificità da tutelare. E’ per questo motivo che il mondo del vino di qualità ha deciso di soccorrere l’isola, avviando immediatamente, mentre i roghi continuano a flagellare il territorio, una raccolta fondi denominata “Insieme per Pantelleria”, per contribuire alla riproduzione e riforestazione dell’isola con le specie più rare, a maggiore rischio estinzione, che costituiscono un patrimonio genetico di valore inestimabile.
Capofila dell’iniziativa è la Cantina Pellegrino, azienda vinicola siciliana fortemente radicata nel territorio di Pantelleria. L’azienda, famosa per la produzione di vini bianchi e rossi e di vini Marsala, ha realizzato una cantina di produzione di passiti all’avanguardia nell’isola, dove acquista e vinifica le prelibate uve zibibbo prodotte dai tanti contadini, sostenendo così l’economia pantesca, preservando il territorio e sostenendo la viticultura.
La Cantina Pellegrino ha quindi deciso di coinvolgere il mondo del vino di qualità, attivando una raccolta fondi. Parte del ricavato delle vendite di ogni bottiglia di Gibelè e Nes, vini prodotti dalla Pellegrino da uve zibibbo e strettamente legati all’isola di Pantelleria, sarà così destinato all’acquisto di attrezzature per un progetto della Riserva Naturale Orientata Isola di Pantelleria teso alla realizzazione di un vivaio per riprodurre le specie da reimpiantare nei boschi devastati dalla furia del fuoco.
Partner fondamentali della raccolta sono i tanti Ristoratori, Wine Bar ed Enoteche e di tutta Italia, che avendo a cuore il bene dell’ecosistema di Pantelleria, organizzeranno nei loro locali degustazioni e cene a base di Gibelè e Nes, in modo da aumentare al massimo il ricavato da destinare al progetto. Per informazioni: info@carlopellegrino.it tel. 0923.719987

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.