Il vino che celebra i grandi scrittori siciliani

Calici & Boccali Dai vigneti tra Agrigento e Caltanissetta nasce il vino Seicentoquaranta che celebra la strada che collega i più importanti scrittori europei del Novecento nati in questo lembo di Sicilia

Un percorso turistico-culturale che lega i luoghi di Luigi Pirandello, Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Antonio Russello e Pier Maria Rosso di San Secondo. E’ la Strada statale 640, “la strada degli scrittori”, così chiamata da un’idea del giornalista del Corriere della Sera Felice Cavallaro, quella che congiunge Agrigento a Caltanissetta e che richiama pagine di libri dei più importanti scrittori europei del Novecento nati in questo lembo di Sicilia.

I vini che celebrano gli scrittori

I vini che celebrano gli scrittori

La “strada degli scrittori”, un progetto della Regione Siciliana realizzato dal Distretto turistico della Valle dei Templi e condiviso dalla Cmc di Ravenna, ha dato vita anche a un vino prodotto dalle uve del territorio, che celebra la nuova via già dal nome: “Seicentoquaranta”. Il vino, nato per omaggiare coloro che stanno realizzando nel cuore della Sicilia la nuova strada statale “Agrigento – Caltanissetta”, è stato presentato al Vinitaly di Verona non solo come vino, ma anche come progetto utile a rilanciare cultura e turismo nel cuore letterario della Sicilia.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.