Il soprano turco Gonca Dogan ha acquisito la cittadinanza italiana

Musica Il soprano di fama internazionale ha acquisito la cittadinanza italiana a Gravina di Catania dopo essersi trasferita dalla Turchia in Italia nel 2009

Una nuova cittadina italiana ha giurato oggi al Comune di Gravina di Catania: il sindaco Massimiliano Giammusso ha accolto a nome dell’amministrazione e di tutta la comunità gravinese Gonca Dogan, soprano di fama internazionale, che ha acquisito la cittadinanza italiana dopo essersi trasferita dalla Turchia in Italia nel 2009 per motivi di studio e lavoro. Alla cerimonia del giuramento hanno partecipato il marito, il tenore gravinese Filippo Micale, l’assessore con delega allo Stato Civile Patrizia Costa e il capo di Gabinetto Marco Rapisarda.
«Il giuramento di fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione rappresenta il momento culminante di un percorso che la nostra concittadina ha intrapreso già da tanti anni – ha commentato il primo cittadino – per noi è anche motivo d’orgoglio poiché risiede nel nostro Comune, contribuendo alla vita culturale della nostra comunità esibendosi nell’ambito di rappresentazioni e spettacoli organizzati qui a Gravina. Rinnovo ancora gli auguri a Gonca Dogan con la consapevolezza del valore interculturale che rappresenta l’acquisizione di una nuova cittadinanza».
«Io sono orgogliosa di essere italiana, e soprattutto artisticamente, ho studiato e mi sono perfezionata qui. Sono stata accolta con calore dalla comunità di Gravina dove ho anche trovato il compagno della vita, il tenore Filippo Micale. Oggi sono particolarmente emozionata e voglio ringraziare il sindaco e tutta l’amministrazione per aver condiviso questo momento con me».

Il soprano Gonca Dogan durante il giuramento

Nata ad Ankara (Turchia), Gonca Dogan inizia i primi studi di canto con il Basso Merih Kazbek e successivamente si la laurea in canto presso il Conservatorio di Baskent di Ankara. Trasferitisi in Italia (Catania), consegue con il massimo dei voti con lode, la laurea di II livello presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini di Catania. Si perfeziona con i più grandi nomi della Lirica internazionale quali: Edita Gruberova, Thomas Hampson, Eric Halfvarson, Ghena Dimitrova, Dietrich-Fischer Diescau, Mirella Freni, Salvatore Fisichella e Pietro Ballo. È vincitrice assoluta in Italia di 14 concorsi lirici internazionali e tra i più importanti ricorda; il Martin i e l’Ismaele Voltolini di Mantova, Voci del Mediterraneo – Premio Archimede di Siracusa (2010), il Vincenzo Bellini di Caltanissetta (2010) e Catania (2014), il Simone Alaimo di Palermo (2011), il Martinelli – Pertiledi Montagnana (2013), il Marcella Pobbe a Vicenza (2015). Ha debuttato importanti ruoli in Italia e all’estero: Aida, La Baronessa di Carini, Madama Butterfly, La Traviata, Cavalleria Rusticana, Norma, Macbeth, Carmina Burana, la Messa d’incoronazione di Mozart, la Sinfonia n.14 di Shostakovich, il Requiem di Verdi presso importanti teatri d’opera internazionali e nazionaliÈ stata insignita di prestigiosi premi alla carriera quali: il premio Mare Nostrum, la Pigna d’Argento, Ida Presti, Universo Donna, Federico II di Svevia, Liolà – Luigi Pirandello. Le viene conferito il titolo di Accademica di Sicilia e insignita del premio Alessandro Scarlatti dal Conservatorio Statale “Vincenzo Bellini” di Palermo.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.