Il pubblico del Corona Short Film Festival premia “Quarantine mood” di Marinelli e Messina: «Catturata la vita che non si ferma»

Visioni Il regista calabrese Alessandro Marinelli e sua moglie, Simona Messina, siciliana di Mussomeli, con il corto vincitore del premio per il film più visto del festival berlinese nato appositamente per raccontare la quarantena, hanno focalizzato il lockdown del quartiere romano di Tor Pignattara: «Abbiamo assistito al lento mutamento della situazione, cercando di catturare la vita che vedevamo intorno a noi, che era il riflesso di ciò che avevamo dentro»

Votato da ogni parte del mondo e con oltre 40.000 visualizzazioni, “Quarantine mood”, il cortometraggio del regista calabrese Alessandro Marinelli e di sua moglie, Simona Messina, siciliana di Mussomeli, ha vinto il Berlino Corona Short Film Festival aggiudicandosi l’Audience Award, il prestigioso premio per il corto più visto. Clicca sull’immagine…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.