Gianfranco Rosi vince a Berlino con “Fuocoammare” e dedica il premio a Lampedusa

«Dedico questo premio alla gente di Lampedusa». Con queste parole il regista Gianfranco Rosi ha ricevuto l’Orso d’oro della 66/ima edizione della Berlinale per il film documentario “Fuocoammare” girato nella isola più grande delle Pelagie dove ha documentato da un lato la vita sospesa di alcuni suoi abitanti e dall’altro quella drammatica dei migranti in esodo verso l’Europa. Il film aveva colpito sin dall’inizio critica e pubblico del Festival. La giuria del festival era composta da Meryl Streep (presidente), Lars Eidinger, Nick James, Brigitte Lacombe, Clive Owen, Alba Rohrwacher e Małgorzata Szumowska. “Evviva” è stata la parola d’entusiasmo del sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini all’accoglienza della notizia.

Orso d'oro a Gianfranco Rosi per Fuocoammare

Orso d’oro a Gianfranco Rosi per Fuocoammare

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.