Ficarra e Picone venerdì presentano il calendario 2016 “Vittinavespa”

Il mare, le coste, il litorale della città di Palermo. Sono loro i protagonisti del nuovo calendario 2016 di “Vittinavespa”. Venerdì 18 dicembre alle ore 18 a villa Niscemi, il calendario sarà presentato al sindaco Leoluca Orlando e alla città. Saranno presenti anche l’assessore comunale Mari e Coste, Giuseppe Gini, il sindaco di Ventimiglia Antonio Rini e Marcello Capetta di “Palermo Ambiente”.

E’ la Vespa oggi a promuovere le coste palermitane e a farle conoscere al resto d’Italia e al mondo. Il mare è tradizione, gente, cultura, pesca, gastronomia. E potrebbe essere davvero un primario sostentamento del nostro territorio.

Vittinavespa

Il calendario “Vittinavespa”, che rappresenta le eccellenze dei luoghi, punta infatti alla promozione e allo sviluppo della cultura turistica e dell’accoglienza e mira ad attrarre il turismo in forme nuove. La Bandita, Capogallo, Sant’Erasmo sono alcune delle coste immortalate negli scatti di Claudio Di Dio e Maurizio Benigno.

Alla presentazione del calendario, che sarà moderata da Anna Cane del Giornale di Sicilia, parteciperanno anche il duo comico Salvo Ficarra e Valentino Picone, invitati ufficialmente da Filippo Sagona di “Vittinavespa”, la giornalista inviata di Striscia La Notizia Stefania Petix e l’attore cantastorie Salvo Piparo che, da buoni siciliani, si sono schierati a fianco di Sagona nell’impegno che porta avanti ormai da anni: l’apertura di un museo della Vespa, esclusivo a Palermo. E’ possibile acquistare il calendario sul sito www.vittinavespa.it o presso l’associazione Mokarta tel 3387567828.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.