Tre i film di registi siciliani in corsa per la candidatura agli Oscar

Micaela Ramzzotti in Una Famiglia di Sebastiano Riso

Micaela Ramzzotti in Una Famiglia di Sebastiano Riso

L’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali designerà entro il 26 settembre prossimo il candidato italiano agli Oscar per il miglior film in lingua straniera. Tre dei 14 film in lizza sono firmati da registi siciliani, si tratta di “Una famiglia” di Sebastiano Riso, “L’ora legale” di Salvo Ficarra e Valentino Picone, “Sicilian Ghost Story” di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia.

Salvo Ficarra e Valentino Picone in L'ora legale

Salvo Ficarra e Valentino Picone in L’ora legale

Gli altri film in corsa sono “A Ciambra” di Jonas Ash Carpignano; “Cuori Puri” di Roberto De Paolis; “L’equilibrio” di Vincenzo Marra; “Fortunata” di Sergio Castellitto; “Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone; “Ho Amici In Paradiso” di Fabrizio Maria Cortese; “L’ordine Delle Cose” di Andrea Segre; “La Stoffa dei Sogni” di Gianfranco Cabiddu; “La Tenerezza” di Gianni Amelio; “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni; “La vita in comune” di Edoardo Winspeare

Julia Jedlikowska in Sicilian Ghost Story di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia

Julia Jedlikowska in Sicilian Ghost Story di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.