Enrico Anicito e l’elettronica ascetica di NCT333: «Contro la natura illusoria dell’ego»

Musica Tra la metà degli anni 2000 e l'inizio del decennio successivo musicalmente in Italia tornò in auge l'industrial e una delle zone più partecipi fu la provincia etnea anche grazie ai KZL333 di Enrico Anicito, che furono carro trainante di un fermento che varcò i confini regionali. Oggi Anicito, dopo 14 anni, torna col moniker elettronico NCT333 ed un album "Aion" da lui stesso prodotto con l'etichetta Ukhan: «Un lavoro nato dal silenzio interiore conseguito all'isolamento forzato dalla pandemia»

Di ciò che plasmò la band formata da Enrico Anicito coi fratelli Giancarlo e Raffaele Trimarchi, rispettivamente chitarrista e batterista, nonché artefici del progetto dark-techno Loozoo, e con il bassista Angelo Musumeci, rimane suggellato nella memoria, anche dei non cultori e addetti ai lavori, l’album The Naked Void (uscito a ottobre del…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.