“Daisy Duke”, gli alien beats di 1,21 Ggwtts

Musica Il nuovo album "Slow 2.0" è nato un anno fa in pieno lockdown e uscirà il 15 marzo. Intanto è uscito su Youtube "Daisy Duke", il primo singolo estratto dall'album. Stiamo parlando di 1,21 GGWTTS, il progetto musicale elettronico del nisseno Janpaolo Peritore

Il nuovo album “Slow 2.0” uscirà il 15 marzo, intanto è uscito su Youtube “Daisy Duke”, il primo singolo estratto dall’album. Stiamo parlando di 1,21 GGWTTS, il progetto musicale elettronico del nisseno Janpaolo Peritore: «L’idea dell’album è nata in pieno lockdown da Covid, a marzo 2020, in dorato isolamento nella mia casa-studio, la migliore sala giochi immaginabile per quelli come me. Gingillandomi tra vecchie e nuove consolle, bassi, chitarre, synth e interminabili telefonate con amici e colleghi musicisti, è nata l’idea di dare un seguito al precedente “Slow” (disco a tiratura limitata per collezionisti). Ho liberato nuovamente la “Bestia”, quella passione irrefrenabile per le musiche composte e suonate con giochi-strumenti originali esclusivamente a 8 bit, come si conviene tra cultori del genere… Qualche whatsapp ai compari discografici incuriositi e atterriti dalla prospettiva e poi ho iniziato a coinvolgere amici artisti a cui piacesse l’idea di suonare e scrivere sulle mie follie in bilico tra elettronica, disco-music, sex space funk, alien beats & psychogamepop…».

Il video di presentazione di “Slow 2.0” sul brano “Daisy Duke”, è stato ideato e realizzato da Gianluca Galiano. L’attrice è Ilenia Vetrone.

Gli ospiti dell’album, scelto il brano sulle corde del loro flusso artistico, hanno avuto carta bianca sulle parti suonate e cantate; uno scambio creativo e una sfida stimolante per tutti. E così si sono uniti al progetto, cominciando a far pervenire i loro preziosi materiali: Enrico Gabrielli (Calibro35, Afterhours, Pj Harvey, etc.), Xabier Iriondo (Afterhours, A short Apnea, etc.), Sacha Tilotta (Three Second Kiss, Stash Raiders, etc.), Zafarà (cantautore), Bunnyblack (compositori, autori e musicisti), Marco Gioè (cantautore, cantante/chitarrista dei Marilù), Luca Vullo (regista, scrittore e performer), Daniel Ferrara (Inner Hate, Malacarne). Ancora Peritore: «Insomma, un esperimento molto intrigante; ora sono ansioso di sapere se sarà accolto con la stessa emozione che ho provato ascoltando il risultato finale o se devo smettere di bere!».

Una personalità eclettica, iperattiva e artisticamente disturbante quella di Janpaolo Peritore, poliedrico musicista di Caltanissetta che con il suo “alias” 1,21 GGWTTS bissa e rilancia dopo il fortunato e introvabile esordio del lontano 2014. Innumerevoli influenze, amori più o meno dichiarati e citazionismi “tarantiniani” per un compulsivo onnivoro musicale che attinge, ricicla, stravolge, metabolizza e restituisce dopo una massiccia cura a base di (8) bit, consolle d’annata e sferzate elettriche. Gli ospiti, tanto prestigiosi quanto influenti, non si limitano ad assecondare ma costituiscono il vero valore aggiunto di un disco che, siamo pronti a scommetterci, è già un classico.

Janpaolo Peritore ovvero 1,21 Ggwtts

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.