Autore: Sal Costa

Sal Costa

Sal Costa è nato e vive a Catania. E’ autore di romanzi: “Un du’e tre. La vera storia di Johnny il pompiere” (1997), “Visioni di Jack” (1999), “Saravà” (2006), “Bollito duro” (2014), “Il mercante di Dio” (2018), “Come ammazzare il tempo quando sei morto” (2021), “Saravà” riedito da Morellini (2022). Presente in riviste e antologie nazionali ed estere con racconti e poesie. Due raccolte di poesie sono presenti nei volumi “Siciliomi” (2003) e “La comunità dei vulcani” (2006). Tradotto in polacco nel volume “Mòj dziadek to Atlas ojciec Czlowiek-Ryba”. Nel 2019 scrive il racconto “L’illuminazione” per una raccolta curata dall’agenzia Reverse Innovation. Ha scritto “I frutti di Pomo Pusillo”, testo di teatrodanza, i monologhi teatrali “Nine Steps” e, in vernacolo, “U sceccu do Signuri”, e la commedia “Il segreto di Audrey Hepburn”. Ha collaborato con svariati musicisti per la produzione di testi, da Rita Botto a Cecilia Pitino, i Dounia e Luftig. Nel 2005 è stato selezionatore, per la sezione letteratura, alla Biennale giovani Napoli. Dal 2019 fa parte della giuria tecnica di EtnaBook. Per Morellini ha scritto il racconto “L’irredentista”, pubblicato nel volume “Sicilia d’autore” (2019). Dal 2006 al 2009 ha tenuto corsi di scrittura creativa per l’Associazione Mais, in collaborazione con Claudio Fava. Dal 2018 porta in giro spettacoli di “Cinema destrutturato” con Rosalba Bentivoglio, stella di prima grandezza nel panorama jazz internazionale.

C’è vita su Marte!

C’è vita su Marte!

Nel 2005 fui incaricato dall’Arci di fare il selezionatore, nella sezione letteratura, per la Biennale giovani di Napoli dove trovai, in un'epoca in c ...
1 / 1 Articoli