martedì 24 ottobre 2017

martedì 24 ottobre 2017

MENU

A Selinunte il primo raduno europeo con i maestri del ritmo

Musica

Dal 28 aprile al 1° maggio il Parco archeologico ospiterà "1000 Beats", primo grande raduno per batteristi e percussionisti al quale sono attesi Jojo Mayer e i Nerve, Anika Nilles, Chris Coleman, Leigh Howard Stevens ed Evelyn Glennie


di Redazione SicilyMag

Nasce il progetto 1000 Beats organizzato con fondi interamente privati dalla Selinunte’s Academy, in collaborazione con Settesoli e un ampio parterre di sponsor internazionali all’interno del Parco Archeologico di Selinunte.

Parco Archeologico di Selinunte

Dal 28 aprile al 1 maggio, 1000 Beats sarà il più grande raduno per batteristi e percussionisti mai visto in Europa, organizzato con il patrocinio del Conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani e del Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, durante il quale si svolgeranno lezioni mattutine per studenti e concerti serali aperti al pubblico.
Venerdì 28 aprile si esibiranno Jojo Mayer e i Nerve. Il batterista svizzero pioniere della musica del XXI secolo insieme alla sua band newyorkese in un mix di elettronica, jazz e fusion inaugurerà il nuovo teatro da 1500 posti, sulla collina orientale con vista sul Tempio di Hera, il Mare Mediterraneo e l’Acropoli.

Jojo Mayer

Sabato 29 aprile, per il Piper Innovation Lab ritroveremo sullo stesso palco i percussionisti e i batteristi più innovativi per la community di 1000 Beats. Special guest un astro nascente degli strumenti percussivi: la giovane batterista tedesca Anika Nilles.
Domenica 30 aprile sarà la volta del Settesoli Master Concert, un live imperdibile con Jojo Moayer e Chris Coleman, batteristi da “milioni di visualizzazioni” su YouTube e Leigh Howard Stevens definito dalla rivista TIME il più grande marimbista classico di sempre. A conclusione del concerto si svolgerà la speciale iniziativa sociale chiamata “Festa del Mediterraneo” in cui tutti i partecipanti si esibiranno in una improvvisazione collettiva per la pace ed il dialogo.
Infine lunedì 1 maggio il gran gala di musica classica con il Recital per percussioni e pianoforte con il pianista Philip Smith ed Evelyn Glennie, percussionista solista che ha calcato i teatri più famosi del mondo, esibendosi con i più grandi direttori di orchestra.

La Selinunte’s Academy è una associazione che opera nel gap tra patrimonio culturale e attrazione turistica, producendo eventi culturali di successo. È costituita da professionisti, partner istituzionali e commerciali che promuovono il patrimonio nazionale proponendo eventi di grande levatura artistico-culturale. Settesoli, sponsor culturale di 1000 Beats, è protagonista e capostipite della salvaguardia da parte di privati del Parco Archeologico attraverso l’iniziativa “Settesoli Sostiene Selinunte”, progetto di raccolta fondi dell’azienda Settesoli in favore del patrimonio archeologico selinuntino: settesolisotieneselinunte.it1000 Beats gode del patrocinio a titolo gratuito del Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, del Comune di Castelvetrano e dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e della Identità Siciliana. Tutte le informazioni e le modalità di partecipazionesul sito: www.1000-beats.com


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 28 marzo 2017





TI POTREBBE INTERESSARE

Ecco D'acqua e di rosi, il canzoniere d'amore di Mario Incudine

E' uscito per Finisterre il primo dei quattro dischi che il cantautore ennese ha in programma entro un anno. Una romantica suite, una lunga lettera d’amore, una appassionata serenata tutta in lingua siciliana in 13 brani. In programma due nuove presentazioni, il 30 settembre a Siracusa e l'1 ottobre nella sua Enna

Palermo si avvolge in un mantello di musica con Piano City

Dal 29 settembre all'1 ottobre, dal centro storico alle più lontane periferie, sarà la musica di oltre 50 concerti a raccontare le trasformazioni del capoluogo siciliano

Un cartellone "trasversale" per Classica & Dintorni

Sarà Francesco Cusa & The Assassins, a Catania venerdì 29 settembre, a dare il via alla XIV stagione del Festival internazionale di musica da camera, jazz e tradizioni diretto da Ketty Teriaca

Peace Drums, dalla Sicilia batte il ritmo del Mediterraneo di pace

Il 23 settembre partirà da Sant'Alessio Siculo, con il suo ideatore Filippo Sciacca, il concerto-diffuso che dalla Sicilia abbraccia il Mediterraneo in segno di pace. Anche Lampedusa partecipa, con l'esibizione di Francesco Taskayali. Raccolta fondi per comprare strumenti per l'Istituto omnicomprensivo Pirandello di Lampedusa e per il conservatorio di Damasco

Il trionfo di Roberta Prestigiacomo al Trapani Pop Festival

La 28enne cantautrice trapanese ha vinto la prima edizione del contest organizzato dal Luglio Musicale Trapanese. La vincitrice porta a casa un premio in denaro di 4.000 euro e un suo concerto sarà inserito nel cartellone della stagione 2017-2018 degli Amici della Musica di Trapani. Inoltre, sarà prodotto un CD compilation contenente tutti i brani inediti dei partecipanti al festival

Underground di Giovanni Mattaliano, il suono oltre l'invisibile

L'1 settembre all'Oratorio di San Mercurio a Palermo la nuova opera del musicista palermitano, estemporanea musicale alla ricerca di istinti primordiali, avvolti dalla danza e dalle riflessioni di colori di scena risuonati dai ritmi di antiche percussioni. Mattaliano: «Cerco di materializzare l'invisibile attraverso la scena del suono e del movimento