lunedì 19 agosto 2019

lunedì 19 agosto 2019

MENU

Su i calici che profumano di Etna

Calici & Boccali

Domenica 14 e lunedì 15 aprile il Castello Romeo di Randazzo ospita i vini di 72 cantine chiamati a raccolta per "Contrade dell'Etna"


di Giusy Messina

“A Muntagna” in un calice. Domenica14 e lunedì 15 aprile torna per il dodicesimo anno l'appuntamento con “Contrade dell' Etna”, la kermesse per appassionati winelovers promossa ed organizzata da Andrea Franchetti, patron dell'azienda Passopisciaro, che si terrà al Castello Romeo di Randazzo. Settantadue le cantine partecipanti, tra le storiche e le giovani, che, novità di questa edizione, potranno portare in degustazione sia le annate più recenti, alle quali è dedicata la giornata di domenica 14 aprile, ma anche quelle meno recenti che invece saranno presentate lunedì 15 aprile.

Il Castello Romeo di Randazzo

Per “Contrade dell' Etna” ci sarà spazio anche per la cucina. Dai Pennisi, l’apprezzata macelleria con cucina di Linguaglossa, Le Delizie dell’hotel Scrivano, titolare dello stesso Castello Romeo, e il ristorante Veneziano, entrambi di Randazzo, saranno chiamati a preparare prelibate pietanze per gli appassionati winelovers.
Le aziende partecipanti a questa dodicesima edizione sono: Aitala, Al-Cantara, Alice Bonaccorsi, Alta Mora, Antichi Vinai, Azienda Agricola Contino Grazia Maria, Azienda Agricola Gumina, Azienda Agricola Gambino, Azienda Agricola Cantine La Contea, Azienda Agricola Sofia, Azienda Agricola Spuches, Azienda Agricola SRC, Azienda Agricola Tornatore, Azienda Vitivinicola Licciardello, Azienda Falcone, Barone di Villagrande, Benanti, Calcagno, Camporè, Camarda Sebastiano, Cantine di Nessuno, Cantine Nicosia, Cantine Russo, Cantine Valenti, Ciro Biondi, Contrada Santo Spirito di Passopisciaro – Tenuta Setteponti, Cottanera, Destro Vini, Donnafugata, Duca di Salaparuta, Edomè, Federico Curtaz, Federico Graziani, Feudo Cavaliere, Firriato, Fischetti, Frank Cornelissen, Giovanni Rosso, Giovi, Girolamo Russo, Graci, Gulfi, I Custodi delle Vigne dell’Etna, Irene Badalà, Massimo Lentsch, Monteleone, Murgo, Oro d’Etna, Palmento Costanzo, Passopisciaro, Pietradolce, Pietro Caciorgna, Planeta, Produttori Etna Nord, Quantico Vini, Sicily & Co, Sorelle Zumbo, Stagnitta srl, Tenuta Bastonaca, Tenuta di Fessina, Tenuta Masseria Setteporte, Tenuta Tascante, Tenute Bosco, Tenute di Nuna, Tenute Mannino di Plachi, Tenute Orestiadi – La Gelsomina, Terra Costantino, Terrazze dell’Etna, Theresa Eccher, Torre Mora, Travaglianti, Vini Scilio, Vivera


© Riproduzione riservata
Pubblicato il 12 aprile 2019





Giusy Messina

Palermitana, classe '63, ama profondamente la sua Isola. Il suo motto è: con leggerezza si possono dire cose importanti. Si occupa di enogastronomia, storie, luoghi e territori, per raccontare una Sicilia nascosta e preziosa. Ha collaborato con il quotidiano L'Ora, La Repubblica, Cult. Ha scritto la prima guida de Il Movimento del Turismo del Vino in Italia, per la Sicilia. È giornalista pubblicista dal 1996.


TI POTREBBE INTERESSARE

Aquamaris, la birra col mare dentro della modicana Tarì

Il birrificio artigianale siciliano ha lanciato una blanche dissetante e beverina, perfetta per l'estate, una "gose" che contiene l'acqua del mare Jonio raccolta per fini alimentari dall'azienda catanese Aquamaris

Tra Castellammare e Faenza si incorona la super etichetta d’oro

Sabato 1 giugno a Castellammare del Golfo si terrà la VII edizione del Premio Mediterraneo Packaging che premia il migliore abbigliaggio delle bottiglie di olio extravergine d'oliva, vino, liquori e distillati scelti da due commissioni: una siciliana ed una emiliana

Gabriella Anca Rallo: «Un vino deve essere accattivante dall'etichetta»

La signora Donnafugata è stata l'anima rivoluzionaria dell'azienda vitivinicola che ha creato con il marito Giacomo. E l'artefice, in particolare, di quelle etichette (pluripremiate) con le quali ha dato volto e carattere al design in bottiglia che veicola arte, cultura, sostenibilità ambientale, ma anche profumi, sapori e colori di un'affascinante Sicilia

Catania si prepara per tre giorni "a tutta Birra"

Dal 24 al 26 maggio torna l'appuntamento con BeerCatania Spring, l'evento dedicato alle birre artigianali

Federica Fina detta Kiké, la prima "Sbarbatella" di Sicilia

La giovane rappresentante della Cantina Fina di Marsala domenica 12 maggio rappresenterà per la prima volta la Sicilia alla terza edizione di “Sbarbatelle”, l'evento organizzato dall'Associazione italiana sommelier di Asti sulle colline ai confini del Monferrato, che riunisce le produttrici italiane di vino under 30

Il Metodo classico Extra Brut di Funaro: «In 237 bottiglie i profumi del Belice»

Grazie all'impegno dei fratelli Giacomo, Tiziana e Clemente, la piccola realtà vitinicola di Santa Ninfa è un'eccellenza siciliana, grazie anche al successo dello spumante Metodo classico Extra Brut prodotto in tiratura limitata, premiato con 5 stelle al Vinitaly. Giacomo Funaro: «Vogliamo valorizzare la nostra azienda biologica nella ricerca di un vino di eccellenza»