Ricette immorali e i cibi afrodisiaci

Eventi Il cuciniere errante porta a Ragusa Ibla, il 9 e 10 maggio, la sua lezione-spettacolo sulle bontà e le eccellenze gastronomiche della Sicilia

Carmelo Chiaramonte

Il cuciniere errante Carmelo Chiaramonte, nelle vesti di chef-attore, sabato 9 e domenica 10 maggio approda a Ragusa Ibla, al Teatro Donnafugata, per uno spettacolo teatrale tutto da gustare. Una vera e propria lezione-spettacolo sulle bontà e le eccellenze gastronomiche a cui farà seguito un momento di degustazione. Racconterà l’intimo legame tra le “Ricette immorali e i cibi afrodisiaci” in uno spettacolo che punta tutto sulla passione. Perché la cucina è passione. Ma lo è veramente? Fino a che punto si spinge la passione in cucina? Perché in camera da letto è impossibile cucinare quando in cucina è molto semplice baciarsi? Esiste una cucina afrodisiaca o sono solo fantasie le pietanze che “aiutano” la passione a rivelarsi in tutta la sua pienezza? Il cuciniere errante, coadiuvato dall’attore Massimo Leggio, racconterà il mondo aromatico di lenzuola matrimoniali e stanze di vita quotidiana. Da Brillat-Savarin alle “Ricette Immorali” di Manuel Vázquez Montalbán, fino a Irène Frain, il mondo della letteratura ha raccolto segni di felicità tra la forchettata e le conseguenze del bacio da essa ispirato. Uno spettacolo che, dopo il felice debutto all’auditorium di Roma, promette di risvegliare i sensi (e gli ormoni) degli spettatori. All’interno dello spettacolo, la degustazione delle pietanze di Chiaramonte e dei vini prodotti da Valle dell’Acate. Lo spettacolo è molto atteso ed è già sold out per la data di sabato 9 maggio. Ancora disponibili invece dei posti per domenica 10 maggio alle ore 18,30.

Carmelo Chiaramonte durante lo show a Firenze Foto Gianluca Moggi

 

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.