Premio nazionale città di Leonforte, ecco le nomination della sezione teatro

Teatro e opera Oltre agli spettacoli selezionati per la finale - “Tre sull'altalena” del Teatro Stabile di Mascalucia; “Amabili mostri” del Teatro del Canovaccio di Catania e “Non è uno spettacolo per bambini” di Uao Spettacoli di Roma – sono in lizza per gli altri premi gli spettacoli “Decadenze” di Mezz'Aria Teatro (Catania), “Lu cuntu de li cunti” del Teatro La Ribalta (Salerno) ed “Elena di Sparta” dell'Associazione culturale Skené (Marsala)

E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per la 39esima edizione del “Premio nazionale città di Leonforte”, l’ambito riconoscimento indetto dall’Amministrazione comunale e organizzato dalla “Compagnia Teatrale Stabile dei Nomadi – Luigi Rubino”. La giuria della sezione teatro, diretta artisticamente da Alessandro Spinello e Irene Varveri, dopo aver svelato i titoli dei tre spettacoli ammessi alla finale e che ambiscono al premio “Miglior Spettacolo”, ha reso note anche le altre nomination.
Concorrono al premio “Miglior regia”: Federico Vigorito per “Non è uno spettacolo per bambini” (Uao Spettacoli di Roma); Giovanni Arezzo per “Decadenze” (Mezz’Aria Teatro di Catania); Valentina Mustaro per “Lu cuntu de li cunti” (Teatro La Ribalta di Salerno).

Concorrono al premio “Miglior attore/attrice protagonista”: Andrea Zappalà per “Tre sull’altalena (Teatro Stabile di Mascalucia); Camillo M. Ciorciaro per “Non è uno spettacolo per bambini” (Uao Spettacoli di Roma); Valeria La Bua per “Amabili Mostri” (Teatro del Canovaccio di Catania).
Concorrono al premio “Miglior attore/attrice non protagonista”: Antonio Carmando per “Lu cuntu de li cunti” (Teatro La Ribalta di Salerno); Maria Grazia D’Antoni per “Elena di Sparta” (Associazione culturale Skené di Marsala); Mario Rocca per “Tre sull’altalena (Teatro Stabile di Mascalucia).

Concorrono al premio “Miglior Grafica pubblicitaria”: “Amabili Mostri” (Teatro del Canovaccio di Catania); “Decadenze” (Mezz’Aria Teatro di Catania); “Tre sull’altalena” (Teatro Stabile di Mascalucia).
Le tre opere finaliste – “Tre sull’altalena” del Teatro Stabile di Mascalucia; “Amabili mostri” del Teatro del Canovaccio di Catania e “Non è uno spettacolo per bambini – ballata digitale per un pezzo di legno” di Uao Spettacoli – Roma – saranno rappresentate all’Arena “Ex Stazione” di Leonforte dal 28 al 30 luglio, serate in cui il pubblico sarà chiamato ad esprimere il proprio gradimento, necessario ad assegnare il “Premio Gradimento del pubblico”.
Sarà compito della giuria tecnica, invece, assegnare la menzione speciale “Luigi Rubino” al migliore caratterista e il “Premio speciale della critica”.

La cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 31 luglio alle ore 21 all’Arena “Ex Stazione” di Leonforte e vedrà la partecipazione speciale dell’attore Adriano Giannini che interpreterà “L’eterna primavera” di Irene Varveri Nicoletti, testo drammaturgico dedicato al genio leonfortese Filippo Liardo.

INFORMAZIONI

Prenotazioni via WhatsApp 3803728879
Facebook: Premio Città di Leonforte; Instagram: Premio Città di Leonforte

Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.