Pirrotta: «Il mio Almanacco è uno Spoon River siciliano»

Teatro e opera L'attore di Partinico - anche regista, autore e scrittore - debutta a Palermo con "Almanacco Siciliano" (poi a Morgantina, Catania e Tindari) che parla dell’ultimo afflato di vita di chi sta per morire per mano mafiosa, ed è anche al cinema in "Lo Scambio" di Salvo Cuccia. Tra un nuovo Macbeth e un progetto con Roberto Andò, pensa al suo secondo libro

Fino a qualche anno fa il nome di Vincenzo Pirrotta era, inevitabilmente, associato alla parola “cunto”. Lui, siciliano di Partinico, allievo di Mimmo Cuticchio alla scuola del puparo siciliano, si era formato, diventandone erede e lavorando abilmente per portare avanti rendendola moderna, quell’antica tradizione. Oggi il nome di Vincenzo Pirrotta…

Abbonati a SicilyMag.it per leggere l'articolo completo

Ottieni subito tutti i benefici dell'abbonamento! Attiva ->

Se vuoi continuare a leggere “tutto quanto fa Sicilia”, SicilyMag fa per te. E tu puoi fare molto per SicilyMag. Sostienilo.

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare. Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis.

Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore sottoscrvendo un abbonamento. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.

Commenti

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.