Palermo, sabato 2 aprile apertura straordinaria del Carmine Maggiore

È conosciuta per la sua cupola, la più bella di Palermo, rivestita da maioliche smaltate i cui colori la rendono ancora più visibile da ogni parte della città. Al suo interno, oltre agli stucchi serpottiani, conserva un organo seicentesco che grazie a questo evento sarà possibile contribuire a restaurare.

Chiesa del Carmine Maggiore di Palermo

Sabato 2 aprile alle ore 21 Terradamare organizza una visita guidata alla Chiesa del Carmine Maggiore di Palermo che si concluderà con un concerto degli Amoballarò il cui ticket d’ingresso sarà utilizzato proprio per raccogliere fondi da destinare al restauro dell’organo del 1600. L’organo si presenta in due corpi situati sulle tribune del transetto, a destra e a sinistra dell’altare maggiore. La consolle congiunge i due organi mediante trasmissione elettrica. Quanto alla chiesa si raggiunge attraversando il mercato di Ballarò fino a piazza Carmine, un grande allargamento irregolare dominato dal grande cupolone simbolo della sfarzosa chiesa barocca e dall’annesso convento della chiesa del Carmine Maggiore.La cupola è la più bella in assoluto a Palermo, visibile da ogni parte della città antica si impone allo sguardo dello spettatore. Al suo interno la chiesa conserva pregevoli manufatti artistici che vanno dal XV al XIX secolo, tra cui un quadro del Novellli e Tommaso De Vigilia. Particolarmente affascinanti sono le colonne tortili realizzate nel 1683 da Giacomo e Giuseppe Serpotta, che traggono ispirazione dal ben noto baldacchino del Bernini. La maestria e grazia dei Serpotta si concretizza in un manto dorato con motivi decorativi, in cui, in un microscopico meraviglioso universo, vengono raccontate scene della Vergine e di Cristo.

Le colonne tortili della Chiesa del Carmine Maggiore

Alla serata parteciperanno Maurizio Lanzalaco tastierista e compositore, Franco Vito Gaiezza organista, Angela Costanza attrice, Antonio Fortunato pianista e compositore, Michele Ciringione contrabbassista, Massimo Frangipane violoncellista e chitarrista, Salvatore Garbo chitarra e canto, Giuseppe Tiranno pianista e compositore, Salvatore Guiscardo violinista, Ornella Cerniglia pianista, Giovanna Nuara soprano, Egidio Eronico violoncellista, Paolo Alongi chitarrista, Maria Grazia Caltagirone canto, Luigi Fiore pianista, Giuliana Licata pianista

Ingresso euro 5
Info e prenotazioni: 329 8765958 – 320.7672134 | info@terradamare.org


Commenti

Post: 0

SicilyMag è un web magazine che nel suo sottotestata “tutto quanto fa Sicilia” racchiude la sua mission: racconta quell’Isola che nella sua capacità di “fare”, realizzare qualcosa, ha il suo biglietto da visita. SicilyMag ha nell’approfondimento un suo punto di forza, fonde la velocità del quotidiano e la voglia di conoscenza del magazine che, seppur in versione digitale, vuole farsi leggere e non solo consultare.

Per fare questo, per permettere un giornalismo indipendente, un’informazione di qualità che vada oltre l’informazione usa e getta, è necessario un lavoro difficile e il contributo di tanti professionisti. E il lavoro in quanto tale non è mai gratis. Quindi se ci leggi, se ti piace SicilyMag, diventa un sostenitore abbonandoti o effettuando una donazione con il pulsante qui di seguito. SicilyMag, tutto quanto fa la Sicilia… migliore.